Tudor a Udinews TV: "Il rigore su Lasagna? Non c'è malafede nelle decisioni, dobbiamo concentrarci su di noi. Ora cinque gare dove dobbiamo tirare fuori tutto quello che abbiamo"

20.04.2019 18:00 di Emanuele Calligaris Twitter:    Vedi letture
Fonte: Udinews TV
Tudor a Udinews TV: "Il rigore su Lasagna? Non c'è malafede nelle decisioni, dobbiamo concentrarci su di noi. Ora cinque gare dove dobbiamo tirare fuori tutto quello che abbiamo"

Igor Tudor, allenatore dell'Udinese, ha rilasciato delle dichiarazioni dopo Udinese-Sassuolo 1-1.

Assetto molto offensivo da parte dell'Udinese nel secondo tempo.
"Sì, abbiamo messo tutto quello che c'era da mettere, siamo rimasti solo con Samir difensore e i due terzini-ali (Stryger Larsen e D'Alessandro, ndr). Io ci ho creduto, poi questo assetto ha portato bene, ha portato energia, anche a Teodorczyk che è entrato, a Lasagna e alla sua qualità. Faccio i complimenti alla mia squadra perché è un punto guadagnato con la voglia, la personalità: un punto d'oro, che teniamo stretto. Poi è vero che ci sono cose... che neanche a me piacciono: nel primo tempo si è sofferto, ... però noi adesso siamo questi, in questo preciso momento: si lavora, si cerca di migliorare; poi c'è anche l'avversaria: il Sassuolo è una squadra fatta di giocatori importanti. Anche noi abbiamo una buona rosa: sono contento che oggi i ragazzi hanno fatto vedere il loro valore, così guardo con fiducia al futuro".

Il rigore su Lasagna c'era.
"Qualche volta te lo danno, altre non te lo concedono; non credo comunque che ci sia malafede in queste decisioni, bisogna concentrarsi su di noi; poi abbiamo dei problemi: Fofana si è fatto male, Troost-Ekong ha sentito... perdiamo dei pezzi importanti, questo è un po' preoccupante però... niente dai, ci sono ancora cinque partite: bisogna tirare fuori tutto quello che abbiamo e rimanere dove dobbiamo stare, in Serie A".