Queste le dichiarazioni ai microfoni di Mediaset Premium di Andrea Stramaccioni, al termine della gara persa 2 a 0 con la Juventus: "Gol annullato? Dell'episodio è inutile parlare, il rammarico è per l'azione che testimonia il buon secondo tempo dell'Udinese. Era il quinto o sesto calcio d'angolo della ripresa dove abbiamo fatto molto bene a differenza del primo tempo, dove sono saltati gli schemi per una palla persa e un gran gol della Juventus. Bisogna fare i complimenti alla Juve perchè nel primo tempo avrebbero meritato anche qualcosa in più ma nel secondo tempo siamo entrati in campo con spirito diverso e siamo riusciti a mettere in difficoltà i bianconeri. Approccio alla gara? Qualcuno dava la Juventus meno in forma di quanto invece fosse: nel primo tempo hanno giocato 30 minuti con grandissima intensità dimostrando di essere ancora la squadra da battere. Di Natale? Si è battuto bene, ha messo anche in difficoltà la difesa della Juventus ma qui allo Stadium non era facile. Differenze tra la Juve di Conte e quella di Allegri? La struttura è rimasta quasi la stessa, secondo me la grande forza della Juventus sono i ricambi: oggi avevano diverse assenze ma sia Pereyra che la difesa hanno fatto molto bene. Preparazione alla partita? L'obiettivo era di cercare di contenere la Juventus e poi di ripartire con le due punte. Abbiamo accusato il colpo dopo il gol, ma nel secondo tempo la squadra con due palleggiatori a ridosso della punta mi è piaciuta. Muriel? Oggi qualunque attaccante avrebbe fatto fatica. La sua sostituzione è stata tattica, dovevo fare entrare un palleggiatore e tra lui e di Natale ho scelto Luis. Noi comunque crediamo molto in lui". 

Sezione: Notizie / Data: Sab 13 settembre 2014 alle 23:20
Autore: Salvatore Ergoli
vedi letture
Print