Le interviste post partita

Samir: “Abbiamo dimostrato di poter portare a casa punti in un campo difficile”

UDINE, ITALY - SEPTEMBER 26: Samir of Udinese Calcio looks on during the Serie A match between Udinese Calcio and ACF Fiorentina at Dacia Arena on September 26, 2021 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Il brasiliano vuole guardare il bicchiere mezzo pieno

Stefano Pontoni

Al termine del pareggio esterno contro la Sampdoria, il centrale difensivo bianconero Samir ha parlato ai microfoni di Udinese Tv: "Devo ringraziare i miei compagni che mi stanno dando una mano importante, senza di loro non avrei avuto la possibilità di fare quello che sto facendo. Mister e staff mi stanno dando fiducia e io sto lavorando tanto per restare su un livello sempre più alto. La squadra sta bene e oggi abbiamo dimostrato di essere in grado di portare a casa punti importanti in un campo difficile. Nella scorsa settimana abbiamo avuto qualche difficoltà ma la nostra mentalità deve essere quella di voler alzare sempre più il livello tecnico e mentale perché così possiamo raccogliere tanto quest'anno. Beto? Sono contento per lui perché si tratta del suo primo gol con la nostra maglia. Io ci ho provato a segnare ma nella prima occasione è stato bravo il portiere mentre nella seconda di testa ho centrato in pieno il palo, sono contento che comunque poi il pallone sia arrivato sui piedi di Beto. Oggi tutta la squadra ha lottato per la vittoria ma purtroppo non ci siamo riusciti, comunque non abbiamo abbassato la guardia nonostante le tre sconfitte consecutive e anche in questa partita abbiamo alzato il livello. Personalmente penso di aver fatto un salto in avanti dal punto di vista mentale, cerco sempre di dare il massimo e di spingermi oltre il limite, ogni partita imparo qualcosa in più e sono contento delle mie performance anche se oggi non è stato sufficiente. Abbiamo davanti una lunga stagione in cui dovremo mantenere alto il livello in tutte le partite, io spero di continuare con le mie buone prestazioni e spero di aiutare la squadra. Trio difensivo consolidato? Anche giocare spesso insieme è importante perché con il tempo ci sono degli automatismi e ci si capisce meglio in campo".

tutte le notizie di