notizie

Preview Udinese-Bologna, le statistiche del match

Team Udinese, celebrates after scoring a goal during the Italian football Serie A match UC Sampdoria vs Udinese Calcio on October 03, 2021 at the Luigi Ferraris stadium in Genova, Italy (Photo by Danilo Vigo/LiveMedia/NurPhoto via Getty Images)

L’appuntamento è fissato per domenica pomeriggio, alle 15: alla Dacia Arena, l’Udinese di Gotti ospita il Bologna e cercherà di tornare alla vittoria

Stefano Pontoni

Il successo manca ormai da oltre un mese (il 12 settembre arrivò il colpo in casa dello Spezia, 1-0 con gol decisivo di Samardzic nel finale), è tempo di risalire la china e l’occasione è ghiottissima. I friulani sono 11esimi in classifica, con 8 punti all’attivo dopo sette giornate e in compagnia di Verona e Torino. I rossoblu, dal loro canto, sono sesti: gli 11 punti incamerati rappresentano lo stesso bottino di Lazio, Juventus e Atalanta, club che ovviamente sono partiti con ben altre ambizioni.

Le difficoltà del Bologna in trasferta

Ciononostante, l’Udinese deve approfittare delle palesi difficoltà dei felsinei in trasferta. Dopo aver conquistato un ottimo 0-0 a Bergamo, contro l’Atalanta, alla seconda giornata, il Bologna ha incassato 10 gol nelle seguenti due partite lontane dal Dall’Ara: 6-1 a Milano con l’Inter, 4-2 ad Empoli. Sconfitta, quest’ultima, che ha portato alle dimissioni di Sabatini e ha generato anche qualche indiscrezione su un possibile esonero di Mihajlovic.

Va detto, ad onor del vero, che gli undici punti in sette giornate rappresentano il secondo miglior inizio in Serie A nelle ultime 14 partecipazioni (meglio solo nel 2000-01). Il 3-0 alla Lazio ha rappresentato ovviamente una grande iniezione di fiducia per tutto l’ambiente ma è curioso sottolineare che da ottobre 2020 ad oggi solo in un’occasione il Bologna è riuscito a conquistare due vittorie di fila in campionato (accade a marzo, contro Sampdoria e Crotone). E proprio a Crotone, il 20 marzo, è arrivato l’ultimo trionfo in trasferta in Serie A. 

Serie negativa

Il momento dell’Udinese non è semplice: i 7 punti dopo tre giornate avevano fatto sognare una stagione esaltante, non va dimenticato che nelle ultime 8 stagioni i bianconeri non sono mai andati oltre il 12esimo posto in classifica. E quel bottino è stato il migliore dal 2011-12. Peccato, però, che nelle successive quattro partite è arrivato solo un punto, quello conquistato prima della sosta in casa della Sampdoria (3-3). 

Per chi ama puntare sul calcio e cerca siti sicuri per giocare alle scommesse virtuali, va segnalato che prima del sopracitato match del Ferraris erano arrivati 5 “No Gol” (almeno una delle squadre che non segna) consecutivi. Va invertito anche il trend del rendimento casalingo: considerando anche la scorsa stagione, è arrivato un solo successo (il 3-0 al Venezia alla seconda giornata) nelle ultime 9 partite (con ben 7 k.o.). Occhio anche ad un altro dato interessante: l’Udinese ha mantenuto la porta inviolata all’intervallo in 9 degli ultimi 10 scontri diretti in casa col Bologna in Serie A.

Gli scontri diretti

Il Bologna sembra proprio l’avversario giusto per invertire la rotta, visto che negli ultimi 12 scontri diretti al Friuli è arrivata solo una sconfitta (lo 0-1 del febbraio 2016 firmato Destro) a fronte di 6 vittorie (l’ultima nel settembre 2019, Okaka) e 5 pareggi (nel maggio scorso finì 1-1). Più in generale, nelle ultime 25 occasioni in cui si sono affrontate (compreso un match di Coppa Italia), l’Udinese ha perso soltanto 5 volte.

Da tenere d’occhio

Tra gli uomini di Gotti è in gran forma Pereyra, autore di due gol che hanno aperto le marcature per i suoi in partite poi finite in pareggio (il provvisorio 1-2 con la Juve e il momentaneo 0-1 a Genova con la Samp). Occhio anche a Musa Barrow: l’attaccante ex Atalanta è stato protagonista, con gol o assist, in 4 degli ultimi 5 gol del Bologna in Serie A.

tutte le notizie di