notizie

Pozzo: “Udinese simbolo dei friulani. Di Natale e Zaccheroni le figure più importanti della mia gestione”

Pozzo: “Udinese simbolo dei friulani. Di Natale e Zaccheroni le figure più importanti della mia gestione”

Le parole di Pozzo ai microfoni di Tuttsport

Jessy Specogna

Il Paron Giampaolo Pozzo ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Tuttosport. Ecco alcune delle sue parole:

«Che cosa significa l'Udinese? Chiamiamolo un hobby, per semplificare la cosa. È un’attività extra che abbiamo messo in piedi perché siamo nati a Udine, perché abbiamo sempre voluto bene a questa società e perché l’Udinese rappresenta qualcosa di importante per il Friuli. Quando si è presentata l’opportunità di dare una mano, siamo partiti. Dopo 35 anni siamo ancora qui. E dire che credevo di essere solo di passaggio...».

«La nostra terra ha tre simboli che sono patrimonio importante di tutti i friulani: la Brigata alpina Julia, le Frecce Tricolori e l’Udinese, una signora che porta bene i suoi anni. Le vogliamo bene, la teniamo bene e siamo anche educati: lunedì, per esempio, abbiamo fatto un bell’omaggio natalizio al Toro...».

 «Noi ci mettiamo la faccia e l’interesse è quello di mantenere tutte e due le squadre ad alto livello. Sa, in famiglia siamo un po’ così: dove va, un Pozzo per relax e divertimento prende una squadra. Prima eravamo in Spagna e abbiamo preso il Granada, adesso siamo a Londra e abbiamo acquistato il Watford. Io invece sto a Udine e resto al fianco dell’Udinese»....

«Ne abbiamo avuti tanti di bravi tra allenatori e calciatori. Se nessuno si offende, farei due nomi: Di Natale e Zaccheroni. Antonio, oltre a essere stato un grande campione, quando gli è stato proposto di andare in una grande squadra, ha detto di no. Tra gli allenatori dico Zaccheroni perché è stato il primo a portarci in Europa. Di allenatori ne abbiamo avuti anche tanti scarsi però possiamo dire una cosa: abbiamo sbagliato quando li abbiamo presi, non abbiamo sbagliato quando li abbiamo mandati via perché non hanno combinato niente da nessuna parte. Gotti? E’ un allenatore moderno che fa giocare bene la squadra e abbiamo fiducia in lui». 

tutte le notizie di