notizie

Negri: “L’Udinese può essere la sorpresa del campionato, avrei voluto allenare Beto”

Negri: “L’Udinese può essere la sorpresa del campionato, avrei voluto allenare Beto”

Le parole di Marco Negri sull'Udinese al Messaggero Veneto

Jessy Specogna

Marco Negri, ex attaccante e collaboratore di Oddo durante la sua esperienza alla guida dei bianconeri, ha parlato al Messaggero Veneto.

"Una squadra che ha capito i limiti avuti l'anno scorso, che è ripartita dopo aver perso due pezzi da novanta e che può diventare la sorpresa del campionato se trova un certo sviluppo tra attacco, centrocampo e difesa. Vedo una squadra con giocatori di gamba e tecnica, con gente d'esperienza che ho conosciuto bene quattro anni fa. L'entusiasmo potrebbe quindi fare la sua parte. Beto? Verrei a Udine solo per allenarlo. Mi piace moltissimo, è il prototipo dell'attaccante moderno con gamba e fluidità di esecuzione, che può essere accostabile all'Abraham della Roma, che puoi impiegare in coppia o con altri attaccanti larghi. Poi è chiaro che deve crescere, ma ha dei margini enormi. Già adesso Beto è quel genere di attaccante che impegna due se non tre centrali, ma deve capire quando venire incontro e quando allungare la squadra sapendo leggere i movimenti delle difese avversarie. Per il momento è importante che si sia sbloccato con un gol che dà morale e tiene lontano le critiche, e che continui a giocare seguendo il suo istinto. Tutto il resto lo costruirà in allenamento".

tutte le notizie di