notizie

Messaggero Veneto, le pagelle: Samir impeccabile, Lasagna segna al primo pallone toccato

Queste le pagelle del Messaggero Veneto. MUSSO 6 – Sorpreso sulla punizione, non trattiene le conclusioni di Sottil e Nandez. Deve migliorare nel gioco con i piedi. BECAO 6,5 – Un paio di palloni persi in uscita, ma nell'uno...

Jessy Specogna

Queste le pagelle del Messaggero Veneto.

MUSSO 6 - Sorpreso sulla punizione, non trattiene le conclusioni di Sottil e Nandez. Deve migliorare nel gioco con i piedi.

BECAO 6,5 - Un paio di palloni persi in uscita, ma nell'uno contro uno è stato insuperabile.

BONIFAZI 6,5 - Se Pavoletti non è pericoloso qualche merito dovrà pure averlo.

SAMIR 7 - Apre con la splendida apertura per Pussetto, chiude con la chiusura su Joao Pedro a due passi da Musso. Impeccabile.

STRYGER LARSEN 5,5 - Contiene bene Sottil, ma si mangia un gol di testa solo soletto in area.

DE PAUL 6,5 - Primo tempo così così, anche perché Rog lo marca praticamente a uomo. Cresce nella ripresa, ma sbaglia qualcosa in fase di rifinitura.

WALACE 6,5 - Gotti lo preferisce ad Arslan e lui lo ripaga con una gara di sostanza riducendo al minimo gli errori.

PEREYRA 6,5 - Le tre partite ravvicinate non l'hanno aiutato. Però il suo contributo lo porta sempre, vedi l'assist a bacio per Larsen.

ZEEGELAAR 6 - Bene in fase difensiva, forse poteva sfruttare meglio gli spazi che gli vengono concessi.

PUSSETTO 6,5 - Sbaglia un gol di piede e uno di testa, ma non molla mai. E che assist a Lasagna.

DEULOFEU 5,5 - Spreca due favorevoli ripartenze. Prova a rifarsi con un destro a giro prima del cambio.

MANDRAGORA 6 - Da mezzala tenta la conclusione fuori.

NESTOROVSKI 5,5 - La squadra è stanca ma lui fa poco.

TER AVEST SV - Tenta un affondo nel finale.

DE MAIO SV - Rieccolo dopo il Covid. Bentornato.

LASAGNA 7 - Il primo pallone che tocca appena entrato lo mette in porta. Lo fa con il suo piede meno nobile (il destro) e con un tocco di precisione invece di andare come troppo spesso gli capita usando la potenza. Ci riprova da posizione più defilata ma viene stoppato da Carboni. Peccato che nel finale non riesca a sfruttare meglio un pallone vagante in area sarda. Bravo a salvare in mischia su Simeone nei sedici metri di Musso.