Tutto Udinese
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Marino: “Avanti con Cioffi. Mercato? Rinforzeremo i reparti che avranno necessità”

Marino: “Avanti con Cioffi. Mercato? Rinforzeremo i reparti che avranno necessità”

Le parole di Pierpaolo Marino

Jessy Specogna

Pierpaolo Marino, direttore dell'Udinese, ha parlato ai microfoni di Udinese Tv.

 "Per quanto riguarda Cioffi, noi assieme alla proprietà, non abbiamo mai pensato a contattare altri allenatori, sappiamo che con Cioffi possiamo andare nel segno della continuità, perchè quando arrivano nuovi allenatori devono studiare prima le problematiche della squadra, poi si perdono un mese o due a ritoccare la preparazione, magari si fanno a volte anche dei danni. Nel segno della continuità e con un allenatore che abbiamo già avuto modo di apprezzare in un anno e mezzo come secondo ma anche come primo nel periodo del Covid di Luca Gotti. Per ora, due partite con Lazio e Milan hanno portato 4 punti: non pensiamo a cose diverse, sarebbe proprio uno stravolgimento delle nostre idee".

 "Sicuramente l'Udinese non starà a guardare, siamo vigili su molte situazioni, soprattutto in entrata. Poi faremo il punto assieme a Cioffi e alla proprietà. Larsen? E' un giocatore che ha scelto di autogestirsi per il momento, perchè non rinnovando il contratto nonostante la nostra offerta di livello top (per i parametri della nostra squadra), ha scelto di gestirsi con l'autonomia del proprio cartellino, come stanno facendo in tanti giocatori in questo calcio moderno e siamo anche condizionati da quelli che saranno i suoi atteggiamenti. Non è da escludersi qualsiasi epilogo, perchè potrebbe esserci un ravvedimento con il rinnovo ma se dovessimo trovarci al mercato di gennaio con la scadenza contrattuale a 5 mesi, dovremmo riflettere su un'eventuale cessione. Sicuramente andremo a rinforzare quei reparti che avranno necessità. La proprietà non si è mai tirata indietro ove ci fossero delle necessità. Non prevediamo stravolgimenti, i giocatori importanti non si toccano a gennaio, come tradizione della famiglia Pozzo e faremo quello che è necessario se anche l'allenatore riterrà opportuno di intervenire in particolari settori della squadra".

tutte le notizie di