Tutto Udinese
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Italia, Mancini: “Pensiamo soltanto a battere la Svizzera”

ROME, ITALY - JUNE 15: Head coach Italy Roberto Mancini speaks with the media during the Italy Press Conference ahead of the Euro 2020 Group A match between Italy and Switzerland at Olimpico Stadium on June 15, 2021 in Rome, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Dopo l'entusiasmante debutto contro la Turchia l'Italia di Mancini va in cerca di conferme anche contro la Svizzera. Vincere contro gli elvetici vorrebbe dire qualificarsi agli ottavi di finale.

Stefano Pontoni

L'Italia battendo la Svizzera avrebbe già il pass per gli ottavi di finale di Euro 2020 e qualora, in caso di successo e di contestuale pareggio tra Galles e Turchia, avrebbe già il primo posto assicurato. Quella di domani sera all'Olimpico, allora, non può che essere una partita fondamentale. A presentarla in conferenza stampa è stato il ct azzurro, Roberto Mancini.

"La tensione c'è sempre, è giusto che ci sia. E' una gara importante, è difficile, come lo è stato la prima. La tensione è giusto che ci sia, rispettiamo la squadra che affrontiamo. Si gioca un Europeo, serve gioia, allegria, dobbiamo essere felici di fare quel che facevamo da bambini. Più felici di così non possiamo essere, dobbiamo far felici i tifosi.

La Svizzera ha sempre messo in difficoltà l'Italia, è sempre tra le prime del ranking, ha giocatori bravi ed esperti, un tecnico che conosce l'Italia. Sono quadrati, tecnici, bravi, sanno giocare a calcio. Sarà difficile, servirà una gara perfetta senza quasi sbagliare niente".

Il ct non ha svelato la formazione: "La nostra squadra è fatta tutta di titolari. Anche quando cambiamo, le cose vanno sempre bene. E' merito dei ragazzi, poi serve fare una lista di 11 ma se dovessimo cambiare, non cambierebbe il risultato. Tutti faranno la propria partita".

Nessun pronostico, bisogna pensare partita dopo partita: "Per andare a Londra l'11 luglio serve andarci anche agli ottavi. Stasera giocano le tre favorite dell'Europeo. Aspettiamo queste tre. Sono fiducioso che questa sia un'ottima squadra che può solo migliorare. Con la Turchia è stata difficile, non riuscivamo a far gol. Poi abbiamo segnato, loro si sono aperti. Dovremo vincere la prossima e se possibile anche la prossima ancora. Dobbiamo fare il massimo".

tutte le notizie di