Tutto Udinese
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

L’ASL: “Venuta meno la gestione complessiva del gruppo squadra, non potevamo agire diversamente”

L’ASL: “Venuta meno la gestione complessiva del gruppo squadra, non potevamo agire diversamente”

L'ASL ha spiegato in conferenza stampa il perché della decisione di bloccare la Salernitana.

Davide Marchiol

L'ASL in conferenza stampa ha chiarito la situazione Salernitana, che non ha potuto viaggiare verso Udine per disputare la partita: “Purtroppo a Natale dovranno stare a casa. Non possono prendere aerei di linea e d’altra parte il volo di linea era stato già vietato verso Trieste. Sono stati registrati due casi positivi, accertati dal tampone antigenico e confermati dal molecolare. Poi c’è una terza persona che presenta stato influenzale, un quadro di sospetta sintomatologia. Ci sono le relazioni del medico sociale della Salernitana, Epifanio D’Arrigo e della direzione sportiva. Le relazioni rappresentano il seguente quadro: nelle 48 ore precedenti ci sono stati contatti stretti tra i tesserati, riconducibili all’attività sportiva e non solo. C’è stato un venir meno della gestione complessiva del gruppo squadra. Non si poteva agire diversamente. È una fase particolare, sotto il profilo della proliferazione dei contagi e abbiamo una maggiore circolazione di virus e variante Omicron. Per questo motivo, la guardia è altissima, la Salernitana è stata bloccata in attesa di capire in che modo il quadro epidemiologico granata evolverà nelle prossime ore. Il caso Salernitana è emblematico di quanto succede sul nostro territorio. Lo avevamo previsto: dobbiamo aumentare le misure di precauzione”.

tutte le notizie di