I motivi delle scelta

L’agente di Zanetti: “Per Paolo il Venezia è sempre stata la priorità”

VENICE, ITALY - MAY 27: Paolo Zanetti head coach of Venezia FC gestures during the Serie B Playoffs Final match between Venezia FC and AS Cittadella at Stadio Pier Luigi Penzo on May 27, 2021 in Venice, Italy. (Photo by Nicolo Zangirolami/Getty Images)

Per settimane si è parlato di Zanetti come nuovo allenatore dell'Udinese. Il tecnico però ha detto no alla proposta bianconera decidendo così di restare in laguna. Il suo procuratore ha svelato i motivi della scelta.

Stefano Pontoni

Prima della riconferma di Gotti, l'Udinese ha a lungo corteggiato Paolo Zanetti. Il club bianconero aveva messo sul piatto un contratto biennale, il tecnico vicentino però alla fine ha scelto di restare al Venezia, proseguendo così quel percorso che ha permesso ai lagunari di tornare in Serie A dopo moltissimi anni.

A parlare della scelta dell'allenatore, ai microfoni di TMW, è stato il suo agente, Andrea D'Amico: “Paolo è un ragazzo eccezionale. Diventerà un allenatore importante. Quando ci metti impegno, preparazione e determinazione i risultati arrivano. Ha avuto chiamate da club come Udinese e Sampdoria. Zanetti ha un rapporto speciale con la proprietà e con tutti i ragazzi che compongono lo staff dirigenziale del Venezia. La priorità è sempre stata il Venezia. Poi gli interessamenti fanno sempre piacere. Il Venezia in Serie A è il coronamento di un sogno”.

tutte le notizie di