Le interviste post partita

Gotti: “Sembrava impossibile ma ce l’abbiamo fatta”

UDINE, ITALY - AUGUST 22: Luca Gotti head coach of Udinese Calcio issues instructions to his players during the Serie A match between Udinese Calcio v Juventus at Dacia Arena on August 22, 2021 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Il tecnico bianconero commenta ai microfoni di DAZN il pareggio ottenuto al debutto contro la Juventus

Stefano Pontoni

Finisce 2 a 2 al "Friuli". L'Udinese parte male ma poi nella ripresa riesce a trovare un prezioso pareggio. Soddisfatto Luca Gotti non solo per il risultato finale ma anche per la prestazione dei suoi uomini, capaci di non arrendersi nonostante il doppio svantaggio: "A me il primo tempo non è dispiaciuto. Abbiamo preso gol al primo tiro in porta, siamo stati costretti ad allungarci ma per 20 minuti abbiamo gestito bene il campo con un’autorità non da provinciale. Dopo il secondo gol sembrava difficilissimo anche se le occasioni vere le hanno avute nel secondo tempo".

Il gol preso all’inizio ha cambiato il vostro approccio?

"In verità no, ma prendere gol subito ha dato serenità alla Juventus nella gestione della partita. Il secondo gol, invece, è merito di Dybala. Poi c’è stato il secondo tempo dove le emozioni non sono mancate".

Pereyra in che posizione rende meglio?

"Lui riesce ad interpretare la partita in diverse posizioni, ha quella sensibilità di capire quando è il momento di fare qualcosa o di non farlo. Io cerco di utilizzarlo come rende meglio per la squadra"

Può essere l’anno di Deulofeu?

"Negli anni scorsi abbiamo perso diverse partite così. Oggi il VAR ha tolto il gol per un fuorigioco millimetrico e mi auguro che sia un segnale. Me lo auguro anche per Deulofeu, che anche per lui sia un segnale da cogliere".

Quest’anno state cercando di giocare più palla a terra?

"Quando avremo l’organico completo che affronterà il campionato inizieremo a darci delle idee in base alle caratteristiche dei giocatori. In questo momento abbiamo cercato di creare dei presupposti e mi auguro che in futuro potremo proporre un calcio piacevole e fruttuoso".

tutte le notizie di