Le interviste post partita

Gotti: “Le prossime sei partite possono cambiare la classifica”

Gotti: “Le prossime sei partite possono cambiare la classifica”

L'Udinese torna con le mani vuote dalla trasferta di Torino e ora la classifica si complica. Il tecnico bianconero, però, continua ad essere fiducioso

Stefano Pontoni

Al termine della sconfitta esterna contro il Torino, il tecnico bianconero Luca Gotti ha parlato ai microfoni di Udinese Tv: "La squadra ha sofferto di più nel momento del doppio svantaggio, nei minuti successivi il Torino ci ha provato e noi non siamo riusciti ad uscire. Successivamente ne siamo venuti fuori cambiando la direzione della partita dal punto di vista tattico e tecnico, fino ad arrivare al gol di Forestieri che ci ha fatto credere di poter pareggiare. Volevo far giocare sia Pereyra che tre attaccanti puri, mi piace molto in mezzo al campo perché ha grandi capacità nella lettura del gioco ed è una delle qualità importanti in partita come questa. Poi la partita ha preso un'altra direzione e non sono passati molti palloni dal centrocampo, però quando l'ho spostato più in avanti ha fatto decisamente meglio. Ogni partita è importante, abbiamo altre 6 partite che possono veramente cambiare la classifica e dare serenità alla squadra in un momento in cui tutti iniziano a stare bene e in cui possiamo permetterci di provare anche cose diverse. Abbiamo avuto 4 o 5 occasioni per pareggiare ma non l'abbiamo fatto, quindi anche oggi torni a casa con zero punti e con una partita in meno in questo mini campionato da qui a Natale".

tutte le notizie di