notizie

Gotti in conferenza: “Mi aspetto una partita molto intensa”

UDINE, ITALY - NOVEMBER 07: Luca Gotti head coach of Udinese Calcio looks on during the Serie A match between Udinese Calcio v US Sassuolo at Dacia Arena on November 07, 2021 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Luca Gotti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Empoli-Udinese. Mister, come avete vissuto il post Lazio, vi ha dato un grande carica adrenalinica quel pari acciuffato così? <<Quella contro la Lazio è stata una partita con dei...

Jessy Specogna

Luca Gotti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Empoli-Udinese.

Mister, come avete vissuto il post Lazio, vi ha dato un grande carica adrenalinica quel pari acciuffato così?

<<Quella contro la Lazio è stata una partita con dei contenuti emotivi forti. Ci siamo subito concentrati sulla gara di domani, dato il poco tempo a disposizione. Ci siamo focalizzati sul correggere le cose che non sono andate bene e che hanno permesso alla Lazio di fare tanti goal e, soprattutto, abbiamo recuperato le energie>>. 

In questi pochi giorni su quali aspetti ha insistito con i giocatori magati sulla solidità difensiva e sull’attenzione nella gestione della palla in uscita?

<<Con la fatica addosso e la fatica muscolare non è facile allenarsi con intensità. Ci siamo focalizzati sulla parte tattica. Abbiamo trattato diversi temi, uno di questi riguarda la gestione della palla in modo diverso>>.

L’Empoli è una delle liete sorprese del campionato che concede e propone tanto al tempo spesso, si aspetta un’altra partita aperta e spettacolare?

<<Domani mi aspetto una partita molto intensa con due squadre che correranno tanto>>.

Che squadra è quella di Andreazzoli? di solito l’Udinese ha sempre fatto bene contro squadre che fanno quel tipo di gioco 

<<In questo Empoli si riconoscono alcune delle idee dell’allenatore che abbiamo visto in questi anni. Però bisogna dire che, essendo una squadra composta da giocatori diversi, non è l’Empoli di due/tre anni fa di Andreazzoli. Ha caratteristiche diverse che cerca di sfruttare in un altro modo e le matrici del gioco sono proprie di questa squadra di questo anno>>.

Dovrà fare i conti con diverse assenze tra infortuni e squalifiche come quelle di Walace e Molina, questo la indurrà a pensare a rotazioni un po’ più ampie e, soprattutto, a centrocampo se sta pensando a qualcosa di particolare visto che Walace è uno dei perni della squadra e lei l’ha praticamente sempre utilizzato

<<Mancheranno alcuni giocatori che sono stati molto presenti in questa prima parte del campionato. C’è l’esigenza di avere una squadra che deve essere molto tonica dal punto di vista fisico>>.

Manca anche Becao che ha avuto questo problema muscolare in difesa, lui non aveva saltato un minuto fino al ko, questo la dice lunga su quanto sia prezioso per questa squadra. La sua assenza, oltre che sulla scelta degli uomini, potrà incidere anche sulla decisione di giocare a 3 o a 4 dietro domani?

<<Non l’assenza in sé del giocatore perché ho un’idea chiara di come affrontare questa partita. Lo avrei fatto con Becao in quel modo e lo farò nello stesso modo con un altro al posto di Becao>>.

tutte le notizie di