notizie

Gerolin: “L’Udinese con la rosa che ha dovrebbe essere pi? su in classifica”

Manuel Gerolin, ex diesse dell'Udinese, ha parlato dei bianconeri ai microfoni di Tmw Radio Quanto è cambiato il modus operandi dell'Udinese da quando ci lavorava lei ad oggi? La differenza l'hanno fatta le seconde...

Jessy Specogna

Manuel Gerolin, ex diesse dell'Udinese, ha parlato dei bianconeri ai microfoni di Tmw Radio

Quanto è cambiato il modus operandi dell'Udinese da quando ci lavorava lei ad oggi? La differenza l'hanno fatta le seconde squadre?"Credo di sì, sono diventate le prime. Hanno preso Granada e Watford che erano in seconda serie e l'han portate nella prima. Così sono diventate primarie, soprattutto quella inglese: quando è così cerchi di far girare i giocatori ed ottimizzare. Una volta le scelte erano più precise, e in effetti abbiamo visto tornare Pereyra, Deulofeu, Forestieri... Giocatori che girano tra le varie squadre, quando hai in casa molti calciatori non ne cerchi altre".L'Udinese è sempre più De Paul-dipendente?"No, assolutamente. C'è un organico forte, magari in questi anni ci sono stati dei problemi ma io guardo alla rosa e alla potenzialità, e l'Udinese è squadra che deve essere più su in classifica. De Paul è uno dei tanti giocatori bravi che ci sono, il club è abituato a perderne e sopperire al tutto. Quando andrà via l'Udinese rimarrà forte".Cosa ricorda della sua Udinese?"I giocatori che arrivavano in Europa li vedevo in anticipo. Ne ricordo di presi e non... Faccio qualche nome: Pato e Dybala, andati in grandi squadre, sarebbero potuti passare per l'Udinese. Logico però che non potessero comprare tutti: sono arrivati comunque Sanchez, Handanovic e tanti altri come lo stesso Muriel o Cuadrado. L'Udinese, come l'Atalanta di oggi in uno scalino più alto, è un ambiente ideale per sgrezzare i giovani stranieri e prepararli ai grandi club".