notizie

Gazzetta dello Sport, le pagelle: male Molina e Pussetto, Makengo il migliore

Romas Italian midfielder Nicolo Zaniolo (R) fights for the ball with Udineses French midfielder Jean-Victor Makengo during the Italian Serie A football match AS Roma vs Udinese at Olympic stadium in Rome on September 23, 2021. (Photo by Alberto PIZZOLI / AFP) (Photo by ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

Le pagelle della Gazzetta dello Sport

Jessy Specogna

Queste le pagelle della Gazzetta dello Sport.

SILVESTRI 6 - Incolpevole sul gol, viene salvato due volte dai legni.

BECAO 5,5 - Qualche sbavatura sia in copertura che, soprattutto, in impostazione.

NUYTINCK 5,5 - Guida la difesa con buona autorità, ma perde Abraham nel momento decisivo. SAMARDZIC - SV

SAMIR 6 - E' il più lucido fra i suoi in copertura e nel far ripartire l'azione.

MOLINA 4,5 - Con la sua superficialità ha sulla coscienza la rete decisiva. Per il resto, non pervenuto.

SOPPY 6 - Entra e con un paio di accelerate fa lievitare la squadra.

MAKENGO 6,5 - Ha corsa robusta e piedi dolci per farsi spazio nella tonnara di mezzo. E sa far salire i suoi. ARSLAN - SV

WALACE 6 - E' quello che gioca più palle (81) e prova a dare geometrie alla mediana.

UDOGIE 6 - Un tempo anonimo, una ripresa più vivace in cui sfiora anche il gol. STRYGER LARSEN - SV

PEREYRA 5,5 - Sufficiente in copertura (9 palle recuperate), scarico in fase offensiva.

DEULOFEU 6 - Quando si accende, è il più pericoloso. Le pause però non mancano, come le palle perse (28).

PUSSETTO 5 - Centravanti più di lotta che di governo, viene domato senza troppa fatica.

BETO 6 - Entra e mette i chili che servono per presidiare l'area.

tutte le notizie di