Tutto Udinese
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Gazzetta dello Sport, le pagelle: Beto il migliore, Success il peggiore

UDINE, ITALY - DECEMBER 11: Beto of Udinese Calcio celebrates after scoring their side's first goal during the Serie A match between Udinese Calcio and AC Milan at Dacia Arena on December 11, 2021 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Le pagelle della Gazzetta dello Sport

Jessy Specogna

Le pagelle della Gazzetta dello Sport.

SILVESTRI 6 - Per 92 minuti nessuno lo impensierisce, poi Ibracadabra tira fuori dal cilindro una rete tanto spettacolare quanto imparabile.

BECAO 6 - Fa a sportellate con Ibra nella prima parte della gara, spostando il duello più sul filo dei nervi che sul piano fisico. Finisce alla pari, sul gol non ha colpe.

NUYTINCK 5,5 - Perfetto fino alla rete del pari, quando lui e Perez pasticciano sul pallone che Maldini fa pervenire dalle parti di Ibra. Comunque in ripresa rispetto alle ultime uscite.

PEREZ 5,5 - Del trio di centrali dell'Udinese, lui è quello che ingaggia più duelli con Ibrahimovic e non sempre convince. Male sul gol dello svedese.

MOLINA 6,5 - Segue Theo con intelligenza e lo disinnesca con una precisione a tratti impressionante. Per questo, forse, spinge col contagocce. Si iscrive al club dei tiri in porta.

ARSLAN 7 - Con lo scippo a Bakayoko manda in porta Beto sul gol, con altre incursioni intelligenti affonda nel cuore del Diavolo. La scelta del tempo è quasi sempre azzeccata.

WALACE 6,5 - Essenziale e verticale come nè Bennacer nè Bakayoko riescono ad essere. Sul piano fisico regge il confronto con il francese, su quello tecnico lo sovrasta.

MAKENGO 6 - I polmoni dell'Udinese sono soprattutto i suoi. E' il più attento in copertura, e infatti dalle sue parti non passa quasi nessuno: solo Tonali lo manda in apnea.

UDOGIE 5,5 - Si affaccia poco oltre la propria metà campo, probabilmente perchè la catena Saelemaekers-Florenzi è quella che funziona meglio tra i rossoneri.

DEULOFEU 5,5 - Sbattersi si sbatte, il punto è che non riesce mai ad accendere la luce. Unica traccia sul taccuino, un destro a giro nel primo tempo.

BETO  7 - Dopo l'Atalanta, ecco il Milan: la collezione di big colpite cresce. Un peso massimo solo nella stazza, perchè è agile e mobile più di Deulofeu. Scatto dopo scatto, nel finale sfiora anche il raddoppio.

ZEEGELAAR 5,5 - E' la contromossa di Cioffi all'ingresso di Messias, ma poco dopo Pioli rilancia con Castillejo e l'olandese perde presto i riferimenti sulla sua fascia.

JAJALO 6 - Una sola incursione nell'area milanista pericolissima: Kessie ci mette il corpo e lo mura, per fortuna di Maignan.

SUCCESS  4 - Appena entrato in campo, piazza un paio di accelerazioni che mettono i brividi a Florenzi. L'uscita di scena con rosso e rissa scatenata, però cancella tutto.

CIOFFI 6,5 - Debuttante rampante, imbavaglia il Milan per un tempo grazie ad un 3-5-2 compatto e architettato sulle ripartenze. E' l'inizio della svolta?

tutte le notizie di