Le interviste post partita

Fiorentina, Italiano: “Primo tempo ottimo, poi abbiamo sofferto”

UDINE, ITALY - SEPTEMBER 26: Vincenzo Italiano, head coach of ACF Fiorentina gestures during the Serie A match between Udinese Calcio and ACF Fiorentina at Dacia Arena on September 26, 2021 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

La Fiorentina sbanca Udine, alla viola basta il rigore ad avvio partita di Vlahovic

Stefano Pontoni

Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria per 0-1 sull’Udinese in trasferta grazie al calcio di rigore realizzato da Vlahovic. Queste le sue dichiarazioni.

Una vittoria diventata sofferta nella ripresa, serviva la reazione dopo l’Inter.

“Dopo l’Inter, dove penso che la squadra penso abbia fatto per 70’ una gran partita, volevamo reagire e una risposta soprattutto in termini di punti e ci siamo riusciti. Ci siamo riusciti con un primo tempo ottimo, con un buon approccio. Poi nella ripresa però è venuta fuori l’Udinese anche con un cambio di sistema tattico, ma siamo in Serie A, è normale soffrire ed è cosa nelle corde dei nostri. Bravo Dragowski, ci prendiamo questi tre punti”.

Quanto conta aver vinto senza subire gol?

“Conta perché è sempre un obiettivo, quando si dice che gli attaccanti sono contenti perché la buttano dentro i difensori a loro volta sono felici se non subiscono gol. Siamo contenti del successo e dell’approccio, portiamo a casa una vittoria sofferta”.

Cosa non le è piaciuto della squadra oggi?

“Sia con l’Inter che a Bergamo e oggi quando l’avversario alza ritmo e baricentro iniziamo a perdere lucidità e qualità ed è quello su cui dobbiamo lavorare, in A l’alta intensità è fondamentale”.

Vlahovic oggi in gol?

“E’ un ragazzo giovane, ha margini di miglioramento incredibili, lavora per la squadra, difende, attacca lo spazio, fa salire la squadra, oltre a essere attaccante che vede la porta. Ha tanti margini di miglioramento ma la strada è giusta".

tutte le notizie di