notizie

Calcio da tavolo: primo torneo per gli appassionati del Triveneto

Calcio da tavolo: primo torneo per gli appassionati del Triveneto

Dopo 9 anni dalla prima edizione della Coppa Triveneto, torneo di calcio da tavolo che vede da sempre coinvolte le squadre di tutto il Triveneto iscritte alla Federazione Italiana di Subbuteo, ha organizzato un nuovo appuntamento per gli appassionati

Stefano Pontoni

Sabato 11 settembre, dopo la pausa legata al covid, finalmente gli amanti di questa bellissima disciplina si sono ritrovati presso la sede del club Pinco Devils TS di Godega di S.Urbano (TV). Si sono dati battaglia in una lunga serie di avvincenti partite ben sei squadre con un totale di 36 tesserati provenienti da tutto il Trieveneto: Trieste (ASD CRAL TRIESTINA SUBBUTEO), Gorizia (DLF GORIZIa), Mestre (SERENISSIMA) oltre alle due squadre dei Pinco Devils ed una rappresentanza di Trento e Vicenza (ALL STARS TEAM).

Il torneo si è svolto con la formula del girone unico in base alla quale tutti si sono confrontati tra di loro. La giornata si è svolta serenamente ed all'insegna della lealtà sportiva. Il risultato finale ha visto la vittoria della Serenissima Mestre capitanata da Eddy Bellotto e che ha bissato i successi del 2016 e del 2018. Al secondo posto si è piazzata la squadra di casa che ha saputo sfruttare l'esperienza di Daniele Della Monaca ed Andrea Scola pur mancando il guizzo finale nell'ultima partita con Trieste. Terzo piazzato il DLF Gorizia che pur presentando quasi la formazione al completo con molta probabilità ha risentito in alcuni dei suoi elementi dell'emozione per il ritorno dopo tanto tempo alle competizioni. Per chiudere quarta è arrivata l'ASD Cral Triestina Subbuteo nella quale capitan Venturini  ha deciso di schierare fin da subito il giovane Alberto Spiller (capace di tenere testa e portare a casa un'importante vittoria contro il duo Villette-Scola) e l'esordiente Ennio Babich. Infine "the last but not the least" i Pinco Devils TS B (seconda squadra) capitanata dal Mitico Corazza che ha fatto da chioccia ad una nidiata di giovani che fanno ben sperare per il futuro di tutto il movimento.

 

tutte le notizie di