notizie

Bergomi: “Battere l’Udinese è difficile, l’Inter dovrà stare attenta”

Giuseppe Bergomi attends the Second Edition Of 'The Festival Of Sport' In Trento'Il Festival dello Sport' in Trento, Italy, on 10 October 2019. From 10 to 13 October 2019 the second edition of the Festival of Sport, which will have a national and international dimension, thanks to the caliber of the expected guests and the topics covered. The organizers are the first Italian sports daily, La Gazzetta dello Sport, and Trentino. (Photo by Massimo Bertolini/NurPhoto via Getty Images)

Le parole ai microfoni del Messaggero Veneto

Jessy Specogna

Beppe Bergomi, ex calciatore ed ora opinionista per Sky Sport, ha parlato al Messaggero Veneto della sfida tra Inter e Udinese.

«Sarà una sfida molto fisica tra due squadre che giocano quasi a specchio, con l'Inter che farà la partita e dovrà stare molto attenta a un'Udinese che sa resistere e leggere i momenti. Siamo alla terza partita nella settimana e i cambi saranno decisivi, anche perché noto che le grandi possono accusare un po' di stanchezza, con molti dei loro nazionali sempre in campo».

«Sostituire la qualità di De Paul è difficile, così come è difficile battere l'Udinese. Quanto al gioco, anche i tre centrali bianconeri sono molto forti, ma a differenza di quelli nerazzurri salgono poco».

«Beto è tanta roba. È davvero forte per la fisicità e la profondità che sa dare e ha un'attitudine spiccata con questa corsa da panterone. Credo che sia il tipo di attaccante giusto per il nostro campionato e per me è destinato a fare bene».

tutte le notizie di