Tutto Udinese
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Arslan: “Voglio restare all’Udinese, la Serie A è il massimo”

ROME, ITALY - DECEMBER 02: Tolgay Arslan of Udinese Calcio celebrates after scoring the fourth goal of his team with his teammates during the Serie A match between SS Lazio and Udinese Calcio at Stadio Olimpico on December 02, 2021 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Le parole di Arslan alla Gazzetta dello Sport

Jessy Specogna

Tolgay Arslan ha rilasciato un'intervista ai microfoni del Messaggero Veneto. Ecco le sue parole:

«La Serie A è bellissima, un campionato forte, non vedevo l’ora di giocarci. Sono solo felice del fatto che il club voglia esercitare l'opzione di rinnovo, voglio rimanere qui dove c’è una grande organizzazione. Io fumantino? Più che altro le cose le dico in faccia. Sono molto diretto. Poi, finita la partita, sono un altro. Può chiedere ai miei compagni quanti scherzi faccio, soprattutto ai brasiliani».

«A me piace più giocare da play. In Turchia, al Besiktas, lo facevo nel 4-2-3-1. Qui ho giocato spesso da mezzala, ma ora Cioffi mi sta avvicinando di più a Walace. Anche se sono d’accordo con chi dice che il regista puro non esiste più. E’ il calcio che è cambiato tanto: molto più veloce e fisico. Mi piace tirare in porta. Io amo giocare per la squadra. Ma a volte calcio bene e riesco anche a fare gol. Il gol con la Lazio? Quello stadio, l’Olimpico, ha un fascino incredibile, a me piace tanto giocare a Roma. L’ultimo gol alla Lazio è stato bello, non solo perché ci ha garantito il pareggio. Forestieri sapeva che ero lì e lui sa cosa voglio. Ho colpito bene. Mi sentivo in fiducia».

tutte le notizie di