l avversario

Venezia, Zanetti in conferenza: “Udinese squadra forte fisicamente, per noi inizia un percorso”

Paolo Zanetti Head Coach of Venezia FC during the Serie A match between SSC Napoli and Venezia FC at Stadio Diego Armando Maradona Naples Italy on 22 August 2021. (Photo by Franco Romano/NurPhoto via Getty Images)

Le parole in conferenza stampa di Paolo Zanetti

Jessy Specogna

Paolo Zanetti, tecnico del Venezia, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Udinese-Venezia.

Che cosa è mancato domenica e cosa serve di diverso rispetto a domenica?

"Incontriamo una squadra diversa, ugualmente forte molto fisica, di gamba e che fa allenamenti di spessore. Noi dovremmo iniziare a fare con 7-8 giocatori diversi, ovvero dovremmo dimostrare di essere una squadra. Maenpaa ha problemi alla schiena quindi cambieremo anche il portiere. Per noi domani inizia un percorso che durerà tutto il campionato. Sono sicuro che il lavoro darà i suoi frutti e tra due tre mesi avremmo alzato il livello. I giocatori nuovi che abbiamo preso sono di buon livello e sono sicuro che con il lavoro duro arriveremo a fare quello che voglio, ma sci tengo a dirlo che sono giocatori di spessore perché gli ho visti in allenamento e abbiamo tantissimo margine perché dovremmo dimostrare di diventare una squadra e giocare tutti insieme".

Ti aspetti un’ Udinese simile alla Juve, con Pereyra dietro a Pussetto, oppure Okaka con Peretra interno e più offensivo. Poi come vedi le fasce in cui loro

sembrano essere molti forti?

"Mi aspetto un’ Udinese diversa per atteggiamento, con la Juve hanno giocato di rimessa mentre contro di noi mi aspetto una partita a viso aperto perché giocheranno in casa e mi aspetto che vogliano continuare il trend positivo di risultati che hanno cominciato contro la Juve".

Come ha visto in queste prime ore Okereke ed Henry?

"Gli ho visti come me li aspettavo, Okereke sta bene e credo ci possa dare una grossa mano e fare anche qualche gol. Henry è un giocatore che sa giocare la palla e può permettere alla manovra di salire e accoppiato con due giocatori veloci può fare molto bene. Chiaramente si deve abituare ai ritmi del campionato".

Quanti ne convocherete, partirete già oggi?

"Si partiamo già oggi e saremo in 24. Maenpaa stara a riposo a casa".

tutte le notizie di