Un gol al 90’ per poter allontanare i fantasmi dopo il ko contro lo Spezia. Il Napoli di Gattuso sbanca la Dacia Arena con una rete nel finale arrivata direttamente da palla inattiva: ci pensa Bakayoko a regalare ai suoi la decima vittoria in stagione.

Meret 6,5 - Piccolo concorso di colpa con Rrahmani, poteva forse rimediare all'errore del compagno uscendo prima tra i pali. Ma è l'unica macchia di una partita in cui compie almeno tre interventi decisivi sulle ripartenze dell'Udinese, che spesso calcia quasi a botta sicura.

Di Lorenzo 6 - La sua duttilità è l'oro di Gattuso. Parte come sempre da terzino destro, ma all'intervallo passa al centro e si disimpegna bene anche in un ruolo non suo (ma ricoperto lo scorso anno più di una volta).

Manolas 6 - Un quarto d'ora in campo, senza particolari patemi, poi è costretto ad uscire per un problema fisico. Dal 16' Maksimovic 5,5 - Parte dalla panchina per le sue ultime prove deludenti, ma quando entra in campo se la cava abbastanza bene, pur rischiando su qualche ripartenza.

Rrahmani 4 - Prima da titolare da dimenticare. Si porta sulla coscienza la rete dell'1-1 con un retropassaggio per Meret clamorosamente sbagliato che manda in porta Lasagna. Un errore da matita blu che condiziona tutta la prova. All'intervallo Gattuso lo sostituisce: un esordio da incubo e una bocciatura bella e buona. Dal 46' Mario Rui 6 - Un tempo tutt'altro che indimenticabile, ma nel finale trova l'assist decisivo per il gol di Bakayoko battendo bene un calcio di punizione dalla fascia sinistra.

Hysaj 5 - Sulla fascia sinistra non è a suo agio e si vede, tant'è che nel primo tempo perde troppi palloni. Meglio nella ripresa, quando viene spostato nel suo naturale ruolo di terzino destro.

Fabian Ruiz 5,5 - Nel primo tempo è tra i migliori, muove bene la palla e smista il gioco coi tempi giusti. Nella ripresa forza troppo le giocate, sbaglia il posizionamento e più di una volta favorisce le ripartenze dell'Udinese. Dal 68' Elmas 6 - Corre tanto e ne beneficiano i compagni di squadra. Dimostra di essere una buona soluzione anche nei due davanti la difesa.

Bakayoko 7 - A volte mal posizionato, spesso regge il centrocampo da solo. Recupera tanti palloni, combatte su ogni pallone e nel finale realizza una rete decisiva, la sua prima con la maglia del Napoli.

Lozano 6,5 - Guadagna il calcio di rigore, causa almeno un paio di gialli per gli avversari, sgusciando via con la sua incredibile velocità. Speedy Lozano, anche quando non segna, quest'anno non ne sbaglia una.

Zielinski 6 - Come al solito tra i più intraprendenti, il Napoli spesso si affida al suo genio per cambiare le cose. Ma l'Udinese fa densità in mezzo e spesso lo costringe a spostarsi nell'ombra delle corsie laterali. Dal 92' Demme s.v.

Insigne 6 - Nella giornata in cui sigla il secondo rigore consecutivo, supera Careca e raggiunge Altafini al settimo posto della classifica marcatori all-time del Napoli, il grande rimpianto è quell'erroraccio a porta sguarnita a inizio primo tempo. Più lento del solito quando c'è da manovrare, calcia tantissimo in porta, ma va incontro sempre agli stessi due risultati: o colpisce il muro bianconero esponendosi al contropiede o non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Impreciso.

Petagna 5 - Partita complicata, stretto nella morsa dei tre centrali (più due terzini) dell'Udinese. Non riesce mai a girarsi verso la porta e stavolta anche la qualità delle consuete sponde non è delle migliori. Dal 68' Llorente 5,5 - Impreciso nelle rifiniture, il suo ingresso in campo stavolta non cambia la verve offensiva azzurra.

All. Gennaro Gattuso 5,5 - Il suo Napoli fa fatica contro un'Udinese che fa tanta densità in mezzo al campo. Manovra troppo lenta e reparti spesso troppo scollati, tant'è che spesso la squadra subisce delle ripartenze intollerabili. Togliere Rrahmani a fine primo tempo dopo il suo errore potrebbe equivalere a perderlo dal punto di vista psicologico. Nella valigia per il viaggio di ritorno da Udine di buono può metterci i tre punti e poco altro.

Sezione: L'Avversario / Data: Dom 10 gennaio 2021 alle 17:11
Autore: Redazione TuttoUdinese
Vedi letture
Print