Udinese-Genoa 2-2, LE PAGELLE DEGLI AVVERSARI: Pandev cambia la partita

05.07.2020 22:25 di Stefano Pontoni Twitter:    Vedi letture
Udinese-Genoa 2-2, LE PAGELLE DEGLI AVVERSARI: Pandev cambia la partita

E' finita 2-2 al Friuli, alquanto a sorpresa, visto che dopo aver controllato il match per larghi tratti i friulani si sono fatti rimontare il gol del pari addirittura al 97' sugli sviluppi di un rigore sbagliato da Pinamonti. Genoa che gioca male per larga parte del match, riscattandosi nel finale. Un punto che sa di vittoria.

Perin 6 - Buona risposta su Lasagna alla mezz'ora di gioco, è incolpevole sulle due reti bianconere e disputa nel complesso una prova attenta e concentrata.

Goldaniga 5 - Titolare a sorpresa, non riesce a ripagare la fiducia di mister Nicola dimenticandosi completamente di Fofana in occasione del vantaggio dell'Udinese. 

Romero 6 - Un tempo di gioco positivo, prima di dover lasciare il campo per un acciacco fisico già nell'intervallo - (Dal 46' Soumaoro 5,5 - Qualche errore in fase di marcatura all'interno di una difesa che oggi non ha mai dato segnali troppo incoraggianti).

Masiello 5 - Si divide con Goldaniga le colpe per l'1-0 dei bianconeri, sbagliando qualche passaggio in fase di impostazione e lasciando anche eccessivo spazio a Lasagna sul 2-0.

Biraschi 6,5 - È un laterale di ruolo e si vede: molto meglio rispetto a Cassata, almeno lui prova più volte l'uno contro uno. Ha il grande merito, poi, di conquistare il rigore del 2-2 nel recupero.

Behrami 5 - Poca interdizione, nessun inserimento: non a caso Nicola lo toglie già nell'intervallo (Dal 46' Pinamonti 6,5 - La sua esclusione dopo il gol alla Juve aveva suscitato qualche perplessità nel pre-partita: l'ex Inter entra timido, ma al 97' è lesto come un falco nell'avventarsi sulla ribattuta di Musso dopo aver sbagliato forse uno dei rigori più pesanti della sua carriera).

Lerager 5 - Il centrocampo del Genoa oggi non funziona e il danese, in particolare, si fa saltare da tutte le parti senza mai trovare il bandolo della matassa.

Sturaro 5,5 - Tanto movimento, ma poca concretezza e troppi errori con e senza palla. 

Cassata 5 - Schierato sulla fascia sinistra al posto di Barreca e quindi fuori ruolo. La risposta è una prova anonima e per niente utile alla squadra (Dall'83' Destro s.v.).

Iago Falque 6 - Appare fin da subito il più ispirato tra i suoi: impegna Musso con un calcio di punizione già al 1' e cerca di dialogare - senza troppi esiti - coi compagni di reparto. Alla lunga, però, si spegne fino al cambio (Dal 59' Pandev 7 - La solita certezza: la partita sembra chiusa, ma Goran entra, la riapre e tiene vive le speranze dei suoi fino al pareggio insperato. Anima rossoblù).

Sanabria 5 - Prova incolore per l'ex Roma, che non trova l'intesa giusta con Iago Falque e finisce quindi per non incidere sul match (Dal 77' Favilli s.v.).

Nicola 6 - Tante novità di formazione, a partire dalle esclusioni di Pinamonti e Barreca. Il suo Genoa, complice sicuramente anche la tensione per lo scontro salvezza, non brilla e soprattutto non riesce mai a dare la sensazione di potersi rendere pericoloso. Fino a un finale di gara rocambolesco e inaspettato, in cui sono proprio i due neo-entrati Pandev e Pinamonti a riacciuffare l'Udinese.