Non è certo un periodo d'oro per l'Atalanta. Dopo il caso striscioni dei tifosi, l'affaire Stendardo e il suo esame da avvocato, adesso tocca a Ezequiel Schelotto riportare in prima pagina la Dea. Ieri sera l'esterno italo-argentino ha cercato di ricucire il rapporto con la sua ex, una 24enne di Bergamo. Dopo una serata in discoteca, però, la coppia ha iniziato a litigare "per motivi sentimentali" come ha affermato poi il giocatore. Risultato? Lei è finita al Fatebenefratelli con 4 giorni di prognosi, lui, fermato dalla polizia, ha prima cercato di nascondersi, poi durante la perquisizione, oltre ad apparire molto scocciato, avrebbe anche detto: "Sono un calciatore di serie A, nell'ambiente che conta mi conoscono tutti, tu dovresti sapere chi sono...". La ragazza, tuttavia, non ha sporto denuncia e Schelotto se ne è potuto andare dopo i controlli di rito.

Sezione: L'Avversario / Data: Lun 17 dicembre 2012 alle 20:02
Autore: Marco Bonitti
vedi letture
Print