Fiorentina, Antognoni: "Il ricordo di Astori domenica ci caricherà ancora di più, Muriel ha lasciato cose interessanti anche a Udine"

02.02.2019 08:00 di Davide Marchiol  articolo letto 452 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Fiorentina, Antognoni: "Il ricordo di Astori domenica ci caricherà ancora di più, Muriel ha lasciato cose interessanti anche a Udine"

Intervistato da Sky Sport 24 a margine della festa per i 70 anni di Causio, il club manager della Fiorentina, Giancarlo Antognoni è tornato sul 7-1 del Franchi, visto anche dall'ottica dell'avversario, la Roma: "Sono partite rocambolesche, a volte una batosta del genere può fare anche bene. Per noi è stata un'apoteosi, ora torniamo alla realtà: già domenica abbiamo una partita non facile a Udine, pensiamo al campionato".

Non è una partita come le altre per voi. "Assolutamente, abbiamo sempre il ricordo di Davide (Astori, scomparso proprio a Udine il 4 marzo dell'anno scorso, ndr) in ogni partita. Veniamo a Udine quasi a un anno dalla scomparsa di Davide, la squadra ha sempre giocato per lui e lo farà ancora di più adesso".

Sognate il quarto posto? "In questo momento siamo in un'ottima condizione sia morale che psicologica. Vogliamo rimanere attaccati al treno dell'Europa, pensare al quarto posto assolutamente: l'importante è essere lì, fare punti per rimanere agganciati a questo treno. Poi vedremo".

Muriel e Simeone possono giocare insieme? "Non lo so se giocheranno insieme. Credo che il mister abbia già pensato alla formazione di domenica. Forse stiamo facendo anche troppi gol: bisogna pensare a non prenderli, più che farli".

Muriel torna a Udine da avversario. "È un giocatore in forma, ha fatto quattro gol in tre partite e ha dimostrato il suo valore. Vediamo cosa succederà. I giocatori, anche se vanno via, lasciano sempre un qualcosa di positivo: credo che Muriel qui abbia lasciato qualcosa di interessante".