"Siamo professionisti. Ancora non c'è nulla di certo. Abbiamo due partiti, di cui una molto difficile, per cui non siamo già salvi. Dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo. Dobbiamo fare punti per salvarci". E' carico il difensore del Granada Pape Diakhatè in vista delle ultime due sfide in campionato. La squadra spagnola della famiglia Pozzo è ormai ad un passo dalla permanenza nella Liga ma, stando alle parole dei protagonisti, non si accettano cali di tensione: "In una stagione i giocatori non sono tutti sullo stesso livello per tutto l'anno. Ora siamo tutti al nostro livello ed io mi sento benissimo. Quando gioco sono il più felice mondo, anche perchè sto giocando a questi livelli da 5 o 6 anni. Sono contento, ho tre anni di contratto e devo rispettarlo. Credo che l'anno prossimo sarà ancora qui, non ho nulla da dimostrare. Le persone che mi hanno portato al Granada sanno chi sono e sanno che sono al livello giusto per stare qui ".

Sezione: Granada / Data: Gio 23 maggio 2013 alle 14:40
Autore: Gaetano Cantarero
vedi letture
Print