Alexis Sanchez ha vissuto a Barcellona due stagioni altalenanti in cui non è riuscito a esprimersi come avrebbe voluto. I dribbling ubriacanti e le incontenibili discese palla al piede sono solo un ricordo a strisce bianconere. Senz'altro lo stile di gioco del Barça, intriso di possesso palla, ha tolto al Niño Maravilla gli spazi dove sfruttare le proprie velocità e capacità tecniche. Tuttavia, il cileno ha mostrato ancora taluni limiti da limare per essere in grado di compiere quel salto di qualità che gli permetta di ben figurare in una big del calcio mondiale qual è il Barcellona. Ad ogni modo, in questo finale di stagione, Sanchez sta mostrando la sua crescita avendo migliorato la qualità delle sue prestazione e la finalizzazione sotto porta. Nella gara di ieri contro l'Atletico Madrid, il talento di Tocopilla si è espresso su altissimi livelli, andando in rete all'82' dopo un pregevole gioco a due con Fabregas. Tito Villanova, allenatore dei blaugrana, e i compagni del Niño, l'hanno sempre protetto contro le critiche dei giornali e la società sta riflettendo se confermare Sanchez anche per la prossima stagione. Con queste ultime prestazioni, la bilancia pende verso il sì...

Sezione: Gli ex / Data: Lun 13 maggio 2013 alle 15:40
Autore: Simone Zompicchiatti
vedi letture
Print