gli ex

Pazienza: “A Udine i ricordi pi? belli, i friulani mi hanno permesso di esordire in Serie A”

Michele Pazienza, doppio ex della sfida tra Juventus e Udinese, ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb.it. “I ricordi più belli li ho sicuramente con l’Udinese. Prima di tutto perché mi ha permesso di esordire in...

Jessy Specogna

Michele Pazienza, doppio ex della sfida tra Juventus e Udinese, ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb.it.

“I ricordi più belli li ho sicuramente con l’Udinese. Prima di tutto perché mi ha permesso di esordire in Serie A, mi hanno acquistato a vent’anni e mi hanno dato questa possibilità. Poi a Udine ho avuto la fortuna di conoscere mia moglie e lì è nata la mia prima figlia. Alla Juve sono arrivato che ero all’apice della mia carriera ma pur essendo nel mio momento migliore non sono riuscito a esprimermi perché davanti avevo dei mostri sacri come Pirlo, Marchisio e Vidal. In quegli anni era uno dei reparti di centrocampo più forti d’Europa”.

"La Juve partirà con l’intenzione di imporre il proprio gioco e schiacciare l’Udinese nella metà campo difensiva perché è il suo modo di giocare e di interpretare il calcio. Nelle ultime uscite, esclusa quella con la Fiorentina, ha lavorato molto bene con l’immediata riconquista del possesso e in questo è migliorata tanto. L’Udinese proverà a sfruttare le ripartenze nelle quali sono bravi ed è la loro migliore caratteristica. Mi immagino una partita inizialmente bloccata con le qualità pronte a venire fuori col passare del tempo”.