RELIVE Primavera Udinese-Atalanta 0-5: che batosta!

01.10.2018 17:38 di Redazione TuttoUdinese   Vedi letture
RELIVE Primavera Udinese-Atalanta 0-5: che batosta!

omeriggio di calcio giovanile al Comunale di Manzano, dove alle 15 scenderanno in campo Udinese e Atalanta, per chiudere la terza giornata del Campionato Primavera 1. I padroni di casa, a quota tre punti e reduci dalla sconfitta esterna contro la Fiorentina, vogliono regalare al proprio pubblico una prestazione convincente contro una delle big del torneo. Dall’altra parte i ragazzi di Brambilla, come da pronostico, sono a punteggio pieno dopo le vittorie contro Genoa (1-2) e Palermo (5-0). Nonostante ci sia una chiara favorita sulla carta, come già evidenziato dalle tante sorprese in questo Campionato, le sorti dell’incontro sono tutt’altro che scritte. Per non perdervi nulla della sfida, appuntamento con la cronaca live di MondoPrimavera e a seguire le pagelle della nostra redazione.

LA PARTITA

FISCHIO D’INIZIO –

1′: cominciata la gara di Manzano con l’Atalanta in possesso.

2′: prima conclusione in porta da parte dell’Udinese con Ermacora, bravo a proporsi in fase offensiva, ma meno nel calcio che termina alto.

5′: aumenta la pressione offensiva l’Atalanta, che dopo 5 minuti crea la prima occasione! Imbucata sul lato destro dell’area di rigore per Piccoli, il quale viene murato in corner al momento del tiro. Sugli sviluppi dell’angolo viene impegnato Gasparini in seguito ad un colpo di testa.

10′: opportunità Atalanta! I nerazzurri sfondano ancora da destra, buon lavoro di Peli che protegge palla e al momento giusto serve Piccoli fermato da Gasparini.

12′: si alza l’intensità del match. Prima ancora Peli protagonista che impegna il solito Gasparini con un tiro-cross insidioso. Sul ribaltamento di fronte si innesca un contropiede per i friulani con Bocic che tergiversa troppo e viene chiuso.

18′ ATALANTA IN VANTAGGIO! Dopo tanta insistenza gli ospiti trovano il meritato vantaggio. Corner da destra calciato verso il dischetto di rigore, spizzata che prolunga la traiettoria sulla quale si fionda Heidenreich che con una zampata spedisce alle spalle di un incolpevole Gasparini.

22′: l’Udinese continua a voler giocare palla a terra dalla difesa, ma il forte pressing dei nerazzurri li costringe più volte all’errore. Le poche volte in cui i bianconeri sono usciti bene col primo possesso, si sono aperte grandi praterie.

25′: RADDOPPIO ATALANTA! Dopo una flebile e confusionaria reazione dei friulani al gol di Heidenrich, arriva il secondo gol firmato Cambiaghi. Cross sempre da destra da parte di Zortea, sul secondo palo va a vuoto Donadello, ne approfitta Cambiaghi, bravo a concludere a rete sul primo palo.

31′: TRIS ATALANTA! Fa fatica a reagire l’Udinese al dominio Atalanta, che ne approfitta per mettere in cassa forte il risultato. Sfonda Ancora sulla fascia destra un incontenibile Zorte, il pallone viene scaricato per Peli, che non  ci pensa due volte e fa partire un gran sinistro all’angolino basso.

35′: CALA IL POKER L’ATALANTA! Nasce tutto sempre dal solito Zortea che si sta dimostrando un’ ala aggiunta per i suoi compagni. Il terzino va sul fondo palla masticata scaricata dietro per l’arrivo di Kulusevski che infila Gasparini.

38′: I nerazzurri vanno vicini due volte con Piccoli allo 0-5. Prima non riesce a concludere servito da Colpani sul lato destro dell’area, poi a tu per tu con Gasparini viene chiuso in corner.

43′: Ancora Piccoli vicino al gol! Pallone per lui al limite dell’area, conclusione di collo pieno che Gasparini è bravo a deviare in corner. Sul ribaltamento di fronte l’Udinese va alla conclusione con Donadello, il cui tiro viene deviato in corner.

45′: FINE PRIMO TEMPO! Si chiude qui la prima frazione di gioco, che ha visto un netto dominio dell’Atalanta, evidenziato dal parziale, che sarebbe potuto essere anche più ampio. I nerazzurri hanno messo in campo per tutti i 45 minuti un’intensità nettamente maggiore, che alla lunga ha permesso, insieme alla qualità tecnica superiore, il netto 0-4. Le firme in ordine sono state di Heidenreich, Cambiaghi, Peli e Kusulevski.

INIZIO SECONDO TEMPO –

46′: ricomincia la gara di Manzano.

48′: palla in verticale per Cambiaghi che arriva di fronte Gasparini, ma viene fermato dalla bandierina alzata del guardalinee. Atalanta sempre in controllo anche in questa seconda frazione.

50′: lancio in verticale per Piccoli che ha la meglio su Mazzolo, ma calcia alto. Giornata sfortunata per Piccoli in zona gol.

52′: l’Udinese non è ancora uscita dagli spogliatoi e l’Atalanta ha avuto un’altra grande occasione non sfruttata. Retropassaggio sbagliato dal parte dei bianconeri, sul quale arriva Kulusevski che con la punta non riesce a superare l’ultimo baluardo Gasparini.

57′: ennesima palla in verticale per Piccoli e ennesima risposta di Gasparini.

63′: nonostante la girandola di cambi nelle due formazioni, lo spartito della gara resta lo stesso: l’Atalanta crea e Gasparini risponde. Occasione prima per Kulusevski e poi per Colley, ma l’estremo difensore è sempre perfetto.

70′: bella giocata in verticale di Kulusevski per Nivokazi che temporeggia troppo e viene fermato dall’ultimo difensore.

74′: GOL ATALANTA! 5-0 dei nerazzurri. Bella manovra degli ospiti che fanno tutto quello che vogliono senza pressione. Palla allargata a sinistra per Girgi che va al cross sul secondo palo per lo stacco di Colley, entrato poco prima.

82′: si riaffaccia dopo molto tempo l’Udinese in avanti. Sugli sviluppi di una punizione con conseguente ammonizione per Zortea, Pecos Melo va vicino alla conclusione da ottima posizione, ma viene chiuso da un super Zortea.

84′: buona punizione calciata al limite da Donadello, dopo un fallo con giallo per Guth, il cui destro finisce alto di poco.

89′. la gara si avvia al termine, con tutte e due le squadre che non hanno più niente da chiedere da questa partita.

90′: FINE PARTITA! Senza recupero il direttore di gara manda i 22 ragazzi sotto la doccia, al termine di un incontro a senso unico, che ha visto l’Atalanta trionfare nettamente per 5-0. Dopo la prima frazione chiusa con quattro reti segnate, i nerazzurri si sono occupati esclusivamente di gestire gara e forze in vista dei prossimi impegni, ma senza rinunciare a giocare. Oltre allo 0- 5 firmato dal neo-entrato Colley, gli ospiti hanno creato diverse opportunità per scrivere sul tabellino un risultato tennistico, ma un super Gasparini ha chiuso la saracinesca per quanto possibile. Brutta prestazione per i ragazzi dell’Udinese, che dovranno essere bravi ad accantonare il prima possibile questa sconfitta e ricaricare le batterie in vista dei prossimi impegni.