Primavera, Udinese-Sassuolo 1-0, LE PAGELLE: Pecos Melo decisivo, tanti voti alti

24.11.2018 13:28 di Redazione TuttoUdinese  articolo letto 270 volte
Primavera, Udinese-Sassuolo 1-0, LE PAGELLE: Pecos Melo decisivo, tanti voti alti

Partita di unione per i giovani bianconeri che meritano il ritorno alla vittoria, risultato che mancava dalla prima di campionato contro l’Inter.

Crespi 7: inizia il match con qualche imprecisione nelle uscite ma bastano pochi minuti per mostrare salvataggi fondamentali per la sua porta che quest’oggi resta inviolata. Interventi decisivi di piede e d’istinto, nei minuti finali fa gelare il sangue ai suoi permettendosi un dribbling su un attaccante neroverde.

Ballarini 7.5: partita di spessore per il numero 2 che più volte percorre la fascia e il campo in lungo e in largo. Dà spinta arrivando nell’area avversaria e ritornando in posizione con tempi perfetti. Grande personalità.

Ermacora 7: il capitano svolge il lavoro sporco quest’oggi. La sua maglia è un misto di terra e sudore a dimostrare i numerosi falli guadagnati a sostegno dei suoi compagni. Nel finale ha ancora le forze di imporsi con una scivolata che evita problemi al suo portiere.

Gertsos 6.5: tra i difensori è quello che si vede un po’ meno. Tutto sommato una buona partita con diversi interventi in copertura a permettere ripartenze importanti.

Filipiak 7: con il compagno di reparto Mazzolo crea una coppia centrale impeccabile. Ad inizio partita prende fiducia grazie ad un salvataggio fondamentale e continua molto bene tutti i 90 minuti dando fastidio a qualsiasi attaccante entrasse in area nelle sue zone.

Mazzolo 7: il suo ritorno in campo da titolare è più che positivo. Nessun errore, la sua testa è pronta a mettere in angolo ogni pallone pericoloso si raggiri lì intorno. Bene anche nei contrasti al limite dell’area.

Battistella 6.5: la partita di oggi mette in risalto il suo carattere e la sua grinta. Gioca una partita oltre la sufficienza e viene sostituito non per demeriti. (dal 73′ Pecos Melo 7: il suo ingresso è poesia. Dopo neanche un minuto viene servito da un’ottima giocata e lui fa altrettanto. Tiro potente sul secondo palo imprendibile per Satalino a firmare il vantaggio bianconero.)

Bocic 6.5: è sempre importante per la sua squadra. I suoi controlli sono perfetti e come salta l’uomo ancor di più, l’unica pecca è nel non riuscire a trovare la porta in più occasioni. (dal 73′ Ndreu s.v.)

Compagnon 6.5: il numero 9 è protagonista di diversi dribbling che feriscono centrocampisti e difensori avversari che cercano ma non riescono a fermarlo, se non concedendo il fallo. (dal 63′ Oviszach 6: l’unica azione in cui si distingue è nella conclusione di un contropiede dove, però, non riesce a sorprendere il portiere emiliano.)

Lirussi 7: il duo con Kubala funziona alla grande. L’attaccante numero 10 ha un buon controllo e una progressione che mette alla prova gli avversari. (dal 92′ Donadello s.v.)

Kubala 7: una spina nel fianco sulla corsia mancina, la percorre in gran velocità per mettere numerosi palloni in mazzo all’area a servire i suoi compagni. Prova anche a sorprendere il portiere del Sassuolo ma non ci riesce.