Max Moras, tecnico della Primavera bianconera, ha commentato il pari rimediato contro la Reggiana.

“Oggi abbiamo veramente visto la squadra che potrebbe diventare veramente quella dell’anno prossimo, avendo schierato dall’inizio ben sette 2003 tutti molto interessanti e tutti autori di prove positive. Pur non avendo centrato la vittoria sono molto contento perché guardo alla prestazione dei ragazzi. Faccio i complimenti a Castagnaviz, un giocatore che si è sempre sacrificato nell’aspettare il suo momento e che oggi ha mostrato le sue qualità. Abbiamo fatto fronte all’assenza di quattro giocatori importanti, però il cammino nostro non deve essere unicamente legato ai loro nomi. Dobbiamo saper soffrire sempre e riuscire a dare continuità a queste prestazioni che, finora, sono state sia tecniche che di gran cuore”. 

Sezione: Giovanili / Data: Sab 06 febbraio 2021 alle 17:56
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print