All'intervallo di Udinese-Verona il punteggio è 0-0, ma per il primo tempo giocato i bianconeri dovrebbero mangiarsi le mani per non aver sbloccato una gara dominata, come dimostrato dai tiri, 12 di cui 7 in porta per i friulani, 0 per i gialloblù.

1. Deulofeu on fire, ma egoista. Lo spagnolo fa finalmente quello che sa, non è ancora brillantissimo nelle scelte, ma ora lo si vede saltar l'uomo e incunearsi in area con continuità. Certo è che ogni tanto potrebbe preferire il passaggio al tiro, così forse il suo lavoro sarebbe ancora più utile;

2. Llorente lavoro sporco. Fernando si fa notare poco in area, dove ci pensano di più i velocisti, ma tiene altissima la squadra, se gli avversari non superano quasi mai la metà campo è anche grazie alle sue sportellate;

3. Occhio a Pereyra. Il Tucumano in un ribaltamento di fronte si ferma e si tocca la coscia. Non è costretto a uscire, ma sicuramente è da moniotare nella ripresa;

4. Centrocampo solido. Arslan e Walace recuperano sempre bene palla, ma si potrebbe crescere dando palla con un po' più di lucidità, ma la diga sembra funzionare;

5. Forse troppi gialli. Santoro è alla prima gara arbitrata in A e forse anche per questo usa un po' troppo polso fermo, sventolando una raffica di gialli in poco tempo. Non è stata così tanto ruvida la partita.

Sezione: Focus / Data: Dom 07 febbraio 2021 alle 15:52
Autore: Davide Marchiol
Vedi letture
Print