focus

Udinese-Sassuolo, IMPRESSIONI FINE PRIMO TEMPO, il ruggito del Re Leone valorizza un bel primo tempo

L'Udinese gioca un buon primo tempo contro il Sassuolo e ringrazia una zampata di Llorente per il momentaneo 1-0. 1) De Maio, chi si rivede. Samir e Becao non sono al meglio e quindi vanno in panchina, con l'ex Genoa che dopo diverso...

Davide Marchiol

L'Udinese gioca un buon primo tempo contro il Sassuolo e ringrazia una zampata di Llorente per il momentaneo 1-0.

1) De Maio, chi si rivede. Samir e Becao non sono al meglio e quindi vanno in panchina, con l'ex Genoa che dopo diverso tempo riassaggia il campo dal primo minuto. Diligente al centro del terzetto difensivo.

2) Larsen, giusta titolarità dopo l'errore. Giusto criticare il danese per l'errore, sarebbe stato assurdo però tenerlo fuori, per quanto in un'annata non eccelsa parliamo comunque di un giocatore che ha sempre fatto vedere ottimi spunti. Logico metterlo a sinistra, Molina attualmente è una spanna sopra tutti;

3) De Paul, occhio a quel fastidio. E' da un paio di match che fa qualche smorfia di sofferenza, come se sentisse un problema muscolare. Vederlo giocare è sempre un piacere, ma, ci fosse effettivamente un problema, marciarci sopra è un rischio non da poco, anche perchè parliamo del faro della squadra;

4) Molina, la scoperta. Nelle prime uscite ha fatto vedere che di qualità ce n'è, ora riesce a essere sempre in campo e l'Udinese ne sta giovando tantissimo, quella catena ora è molto fluida.

5) Il ruggito del Re Leone. Llorente è bello carico e si vede, impegnando subito severamente Consigli e trovano un paio di coperture provvidenziali che gli hanno impedito il gol. Poi  si inserisce e con un tocco morbido li batte tutti.