Statistiche e curiosità di Sampdoria-Udinese: a Genova l'Udinese non vince da più di sei anni, ma all'andata la decise De Paul

26.01.2019 17:00 di Emanuele Calligaris Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Statistiche e curiosità di Sampdoria-Udinese: a Genova l'Udinese non vince da più di sei anni, ma all'andata la decise De Paul

Eccoci giunti alla 21° giornata del campionato di Serie A: dopo l'anticipo delle 15.00 che vedeva di fronte Sassuolo e Cagliari (3-0 per i neroverdi), alle 18.00 di oggi (sabato 26 gennaio 2019) scenderà in campo l'Udinese nella trasferta di Marassi contro la Sampdoria. La gara sarà visibile su Sky e ci sarà anche la diretta testuale sul nostro sito. Parlando nello specifico delle due squadre, si affrontano due compagini di livello abbastanza differente: la classifica mette in luce un gap di dodici lunghezze tra i due club (Samp a 30 punti, Udinese a 18). La Sampdoria ha ambizioni europee, l'Udinese, ormai lo sappiamo, deve accontentarsi al massimo della salvezza; però i punti devono essere fatti... Eppure all'andata vincemmo noi 1-0: si trattava sicuramente, e purtroppo, di calcio d'agosto.

Cominciamo ad analizzare la situazione delle due squadre e le loro prestazioni nelle ultime dieci gare di campionato. Iniziamo dalla Sampdoria: i blucerchiati arrivano a questa gara dal 3-3 pirotecnico contro la Fiorentina, con quest'ultima che è anche la prossima avversaria dell'Udinese, alla terza di ritorno. Nelle ultime dieci partite si registra una situazione molto buona: quattro vittorie (contro Bologna, Parma, Empoli e ChievoVerona), tre pareggi (contro Genoa, Lazio e Fiorentina) e tre sconfitte (contro Torino, Roma e Juventus). La Samp ultimamente fa sempre bottino pieno contro le medio-piccole e oggi vorrà confermarsi. Dall'altra parte c'è appunto l'Udinese, che non ha iniziato bene il nuovo anno (sconfitta casalinga contro il Parma, 1-2). Il rendimento nelle ultime dieci è molto altalenante, tendente all'insufficienza: due vittorie (contro Roma e Cagliari), tre pareggi (contro Sassuolo, Frosinone e SPAL) e ben cinque sconfitte (contro Milan, Empoli, Atalanta, Inter e appunto Parma). Sarà dura stasera fare risultato a Genova, ma mai dire mai: dall'Udinese ci si può aspettare davvero di tutto.

Parliamo ora degli scontri diretti in Serie A tra le due compagini in casa della Sampdoria. A Genova i Blucerchiati hanno vinto per la prima volta il 20 gennaio 1952 (1-0), mentre l'ultimo successo casalingo risale a quasi un anno fa: mi riferisco a un 2-1 del 25 febbraio 2018. L'Udinese invece ha vinto per la prima volta a Genova contro il Doria il 30 marzo 1958 con un quasi tennistico 3-5, mentre l'ultimo successo fuori dalle mura amiche è del 10 dicembre 2012 (0-2). Nei confronti diretti a Genova comanda nettamente la Samp con 20 vittorie; seguono 12 pareggi e le sole 5 vittorie bianconere, per un totale di 37 partite giocate. Nei confronti diretti sia in Liguria che in Friuli-Venezia Giulia si conferma in testa la Sampdoria con 30 successi; seguono 23 pareggi e 22 vittorie dell'Udinese, per un totale di 75 match. Reti totali negli scontri diretti (in Serie A): 127 siglate dalla Sampdoria e 110 da parte dell'Udinese.

Ultima partita tra le due squadre (26 agosto 2018): Udinese-Sampdoria 1-0 (al 9' De Paul)

Passiamo adesso a trattare le assenze delle due squadre. Nella Sampdoria sono quattro gli indisponibili: Caprari, Sala, Barreto e Ramirez, coi primi tre infortunati e il quarto squalificato. Tra le file dell'Udinese mancano all'appello Teodorczyk, Wague, Barak e Badu. (Ballottaggi non inseriti perché sono già uscite le formazioni ufficiali).

In zona gol c'è la sfida tra Quagliarella e De Paul: 14 reti in Serie A per il blucerchiato ex dell'Udinese, 6 per l'argentino dell'Udinese.

Mi aspetto una gara molto difficile per l'Udinese: a Genova è sempre dura giocare per via della nota intensità del gioco messa in mostra sia da Sampdoria che da Genoa, oltre che per il sostegno del pubblico, tra i più caldi d'Italia. A mio avviso Nicola se la dovrà giocare bene soprattutto con le sostituzioni, cosa che solitamente non fa.