Mister Sottil ai microfoni di DAZN, nello speciale sui ritiri delle squadre di Serie A, ha commentato il suo arrivo all'Udinese, queste le sue dichiarazioni: “Ho sempre sognato di avere come prima panchina in Serie A l’Udinese, il mio sogno si è realizzato. Penso che l’intelligenza dell’allenatore sia continuare sulla linea tattica con cui la squadra si trova meglio e con questa l’Udinese nel girone di ritorno scorso ha fatto cose ottime. Mio figlio Riccardo? Abbiamo fatto un percorso insieme di crescita, lui ha sempre giocato a calcio da quando ha iniziato a camminare, sono contento che sia dove si trova perché se lo è meritato. Spesso quando sei figlio di un ex giocatore il percorso è più difficile non è agevolato, non so perché. Incrociarlo sarà un’emozione particolare. Promesse per la stagione? Quello che posso mantenere, ovvero lavorare duro per farci trovare subito pronti fin dalla prima partita in Coppa Italia e la trasferta a Milano con il Milan”.

Sezione: Focus / Data: Ven 29 luglio 2022 alle 18:25
Autore: Davide Marchiol
vedi letture
Print