focus

Silvestri risponde ai tifosi: “Emozionante giocare sotto la Curva Nord”

MILAN, ITALY - OCTOBER 31: Marco Silvestri of Udinese Calcio reacts during the Serie A match between FC Internazionale and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on October 31, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Jonathan Moscrop/Getty Images)

Il numero 1 dell'Udinese risponde ai suoi tifosi

Stefano Fabbro

Tramite i profili social dell'Udinese, Marco Silvestri il numero 1 bianconero ha potuto rispondere a delle domande e curiosità proveniente dai suoi tifosi:

Chi è il tuo idolo? A chi ti ispiri?

“Il mio idolo è sempre stato Buffon, il mio punto di riferimento insieme a Nelson Dida, cresco milanista e l’ho visto in un periodo in cui sembrava di un altro pianeta”.

La parata più bella?

“Ne ho fatte tante (ride ndr). Scherzi a parte mi soffermo su quelle fatte all’Udinese, non sono ancora tante ma ci sono. Direi quella contro il Venezia su Okereke, è stata anche la prima vera parata sotto la nostra curva”.

Emozioni nel difendere la porta sotto la Curva Nord:

“I tifosi ci sono mancati tantissimo, rientrare in uno stadio, in questo stadio che è bellissimo, con la curva piena di gente è stato molto emozionante. Ti dà la carica in più necessaria per la partita”.

Cosa ti piace fare nel tempo libero?

“Mi dedico molto alla famiglia, ho due figli, ora la piccola ha tanti impegni ed è abbastanza dura starle dietro. Quando ho tempo mi piace giocare al computer, sono un gamer, mi piace anche smanettare con i programmi, mi piace l’informatica”.

Giochi al Fantacalcio?

“Il Fantacalcio a me non piace, mi dispiace deludere gli appassionati ma non ci ho mai giocato. In tanti mi scrivono parlandone, so che in Italia è diventato un gioco importante, quindi lo rispetto, ma non ci gioco”.

tutte le notizie di