focus

Quattro 9, uno solo in campo. Udinese, Tudor deve trovare il centravanti

Quattro 9, uno solo in campo. Udinese, Tudor deve trovare il centravanti

Niente da fare: anche dopo la trasferta del Bentegodi, dalla quale è uscita comunque con un punto in tasca, l'Udinese continua a non convincere del tutto. Specie per quanto riguarda il reparto d'attacco, apparso piuttosto scarico...

Redazione TuttoUdinese

Niente da fare: anche dopo la trasferta del Bentegodi, dalla quale è uscita comunque con un punto in tasca, l'Udinese continua a non convincere del tutto. Specie per quanto riguarda il reparto d'attacco, apparso piuttosto scarico in questi primi cinque di turni di campionato. 

Eppure di materiale su cui lavorare, Tudor ne avrebbe: nella rosa friulana infatti sono ben quattro i "numeri nove" di ruolo, per un utilizzo che però fin qui è stato con il contagocce. Partendo dai già presenti Lasagna e Teodorczyk, giungendo fino al confermato Okaka e al nuovo arrivato Nestorovski: il materiale su cui lavorare non manca, anche se in questo momento Tudor sembra orientato - tranne qualche eccezione - verso soluzioni che contemplino al massimo una punta "di peso" in campo, vedendosi così costretto ad un lavoro di selezione settimanale mica da ridere.

Ciononostante, in queste prime cinque giornate di campionato, l'Udinese ha trovato solamente due volte la via della rete, una delle quali grazie ad un difensore, il brasiliano Becao match-winner col Milan. Di Lasagna, nella successiva gara persa 1-3 in casa contro il Parma, l'altra marcatura friulana. Per un gol che complessivamente, alla squadra di Tudor, manca ormai da due partite e tre quarti, o 253 minuti per gli amanti della statistica. Al momento il titolare, per spazio concesso fin qui, è Lasagna, ma l'attaccante recentemente entrato nelle rotazioni della nazionale italiana non sembra vivere il suo miglior momento.

Anche a Verona, infatti, ha mancato l'appuntamento con il gol in un paio di circostanze che richiedevano una freddezza differente. Quei palloni, visto lo 0-0 finale, potevano portare anche i tre punti in dote. Certo, neanche il suo sostituto (Okaka, entrato al 65') ha brillato particolarmente. Ecco perché, per non rischiare più del dovuto (e gli ultimi anni dovrebbero essere da lezione), Tudor ha bisogno di trovare una soluzione che, oltre all'agilità e alla rapidità da lui predilette, possa portare anche qualche rete in più per contribuire alla causa salvezza dell'Udinese.