Pradè: "Prestazione non all'altezza, di questo chiedo scusa al presidente e ai tifosi"

26.01.2019 20:50 di Emanuele Calligaris Twitter:    Vedi letture
Fonte: Udinews TV
Pradè: "Prestazione non all'altezza, di questo chiedo scusa al presidente e ai tifosi"

Daniele Pradè, responsabile dell'area tecnica dell'Udinese, ha rilasciato delle dichiarazioni dopo Sampdoria-Udinese 4-0.

Partiamo dalla partita: è uno schiaffo doloroso, che fa male. Ci sono degli episodi arbitrali controversi, ma andando oltre quelli, provandoci almeno: come si torna a casa? Come ci si rialza? Perché è chiaro che l'abbattimento è fisiologicamente tanto.
"Non mi trovi d'accordo. Non ci vado oltre ai due episodi arbitrali perché tutti e due cambiano poi il percorso della partita. La Sampdoria è una squadra forte, molto forte: se le dai l'opportunità di aprirti poi ti fa male, molto male. Io sono stato qua per due anni, so che quello che vuol dire dare degli spazi a questa squadra. Perciò non ci passo sopra ai due episodi, non mi trovano d'accordo assolutamente, tutti e due. Siamo falcidiati da queste situazioni e questo mi dispiace. Poi, per quanto riguarda la prestazione, certo: non è stata una prestazione all'altezza; di questo chiedo scusa al presidente, chiedo scusa ai tifosi. Si lavora: avevamo due giorni liberi, li togliamo; domani facciamo scarico, lunedì riprendiamo a lavorare e poi faremo un ritiro anticipato".

Perché non è stato utilizzato il VAR in quegli episodi? Sono state entrambe delle decisioni controverse, non c'è stato l'aiuto che avrebbe dovuto esserci. Cosa lascia perplessi?
"Non lo so, questo lo dovreste chiedere all'arbitro. Finché non ci sarà un uso dove capiremo bene tutti quanti quello che vuol dire "VAR", che è un qualcosa che ci porta avanti... In questo momento sembra che ci giri tutto contro. Fino al trentaduesimo, minuto del calcio di rigore, la Sampdoria non aveva mai calciato in porta... E tutto qua, non voglio aggiungere altro".