focus

L’Udinese ritrova i suoi tifosi, ma scatta la polemica in vista della Juve

L’Udinese ritrova i suoi tifosi, ma scatta la polemica in vista della Juve

L'Udinese ha finalmente ritrovato la sua gente, entusiasta e contentissima di ritornare a "casa", ma non mancano nel frattempo le polemiche per i prezzi non favorevoli per la partita contro la Juventus

Stefano Fabbro

La Dacia Arena è tornata a riempirsi, dopo un anno e mezzo l'Udinese ha ritrovato i suoi tifosi e questa è sicuramente la nota più bella della serata di ieri, che comunque è stata anche arricchita dalla bella vittoria della formazione di Gotti contro l'Ascoli.

L'Udinese non poteva permettersi di rovinare una serata così emozionante per i settemila che hanno riempito gli spalti dello stadio Friuli ritrovando così la loro seconda casa che tanto era mancata nella passata stagione, soprattutto quella benedetta Curva Nord che ieri ha avuto modo di farsi sentire e incitare i propri beniamini dopo tanto tempo, creando quell'atmosfera che ha sancito (speriamo) il ritorno alla normalità del calcio, che senza i tifosi era davvero tutt'altra cosa.

La spinta dei tifosi è stata anche sicuramente una motivazione per i ragazzi di Gotti per iniziare col piede giusto, buone trame, buon piglio, qualcosa da registrare in difesa, il tutto poi innalzato dalle perle di Molina e Pereyra sotto la Curva Nord, per un'Udinese ancora targata Argentina, anche senza Rodrigo De Paul.

Il tanto atteso ritorno dei tifosi sugli spalti del Friuli, però, è da accompagnare anche alla polemica che si è scatenata per i prezzi parecchio elevati per la prima di campionato contro la Juventus: infatti per i vecchi abbonati si va dai 50 euro in curva, fino ad arrivare agli 80 nei Distinti e 100 in Tribuna, il popolo bianconero non ci sta, tant'è che ieri all'annuncio della vendita dei biglietti per la gara contro la Vecchia Signora sono partiti dei fischi emblematici nei confronti dei prezzi non alla portata e non in linea con le esigenze e le aspettative quantomeno dello zoccolo duro della tifoseria.

La speranza e anche l'appello dei tifosi bianconeri è quella che la società riveda le tariffe dei biglietti, quantomeno nei confronti degli abbonati che per acquistare anche solo due biglietti in Curva Nord vedrebbero il voucher a disposizione per l'acquisto praticamente prosciugarsi, senza contare che una revisione dei prezzi comporterebbe una netta superiorità a livello numerico di tifosi bianconeri FRIULANI, visto che la capienza dello stadio si aggira attorno alle 10mila persone e gli abbonati 19/20 erano circa 12mila e questo significherebbe fornire alla stessa Udinese una spinta univoca dagli spalti che, probabilmente, con questi prezzi saranno popolati da diversi tifosi della Juventus...

Vediamo cosa succederà, alcuni Udinese Club si sono già mossi scrivendo alla società di rivedere almeno le tariffe dedicate agli abbonati, la speranza è che la società accolga tale richiesta facendo un passo verso quel cosiddetto "zoccolo duro" della tifoseria che non vede l'ora di tornare ad incitare la propria squadra (come ha fatto prontamente ieri sera) dopo due anni di difficile, infinita lontananza.

tutte le notizie di