focus

Il punto sulla B: Cividale riparte da Jesi, Monfalcone ospita Giulianova

Il punto sulla B: Cividale riparte da Jesi, Monfalcone ospita Giulianova

Le squadre Fvg cominciano oggi in casa la seconda fase nel girone C di serie B, affrontando le quarte classificate nel sottogirone C2 entrambe con 7 gare vinte e altrettante perse. La capolista in quello C1, Gesteco Ueb Cividale, alle 19.30...

Valerio Morelli

Le squadre Fvg cominciano oggi in casa la seconda fase nel girone C di serie B, affrontando le quarte classificate nel sottogirone C2 entrambe con 7 gare vinte e altrettante perse. La capolista in quello C1, Gesteco Ueb Cividale, alle 19.30 (arbitri il milanese Matteo Lucotti di Binasco e il comasco Jacopo Spinelli di Cantù; diretta tv su Telefriuli e streaming su Lnp Pass per abbonati), ospita The Supporter Aurora Jesi, società marchigiana negli ultimi 25 anni ospite fissa in A2 con puntata in A a metà anni Duemila e retrocessa due stagioni fa in cadetteria. La Pontoni Falconstar Monfalcone, quinta nella prima fase, alle 19 (arbitri il bergamasco Mirko Moreno Di Franco e il milanese Matteo Sironi di Sesto San Giovanni; diretta streaming su Lnp Pass per abbonati) riceve la Globo Giulianova, club abruzzese al suo top in B.

LA GESTECO RIPARTE CON JESI, OBIETTIVO PLAY-OFF

Dopo una settimana di stop fra prima e seconda fase, la squadra di coach Stefano Pillastrini riparte dal palaPerusini fortino inespugnabile grazie a 7 vittorie in campionato. L'ultima a fine ritorno con la Belcorvo Rucker San Vendemiano, sfatando il tabù di 2 sconfitte con i trevigiani in Supercoppa (l'unica a Cividale in gare ufficiali) e all'andata nella Marca, ha consegnato a capitan Giovanni Fattori e compagni il primato e la Final eight di coppa Italia, traguardo da bacheca per la società del presidente Davide Micalich fondata nel luglio 2020. I ducali si presentano con striscia aperta di 6 successi nel ritorno, in cui hanno perso solo nel primo turno a Senigallia. A testimonianza di una crescita lineare della banda del “Pilla” che ha gestito un paio di defezioni in rosa, l'infortunio al pivottone Alessandro Vigori con contestuale arrivo dell'esterno Norman Hassan e la separazione dalla guardia Riccardo Truccolo neopapà, con opportune rotazioni e ricorso alla linea verde (7 under fra quintetto e panchina) che pagano. L'Aurora, secondo il tecnico, forse ha reso un po' al di sotto delle attese pagando lo scotto di infortuni e Covid nella prima fase. E' corsa ai ripari e a Cividale esordirà l'ala Mario Mancini, anconetano con trascorsi a Fortitudo Bologna, Ferrara e Matera come Hassan, ingaggiato al posto dell'infortunato Yusupha Konteh ala-centro, mentre la guardia Pietro Montanari è emigrato a Lanciano in C Gold che erano fra i cinque cecchini dei ragazzi di coach Marcello Ghizzinardi assieme alle altre guardie Fabio Giampieri e Mattia Magrini e al play-guardia Noah Giacchè. Squadra perimetrale a cui la Gesteco opporrà Eugenio Rota e Alessandro Cassese doppio play, Adrian Chiera guardia tiratrice, lunghi atipici Leonardo Battistini e Gabriele Miani, rinnovato con biennale come i primi tre del quintetto e il pivot Daniel Ohenhen.

LA PONTONI OSPITA GIULIANOVA, PUNTA A SALVARSI

La Falconstar di coach Matteo Praticò, che ha chiuso con 6 vinte e 8 perse la prima fase dopo un iniziale 0-5, riceve la Globo Giulianova superatasi nel sottogirone C2. E' bene per i cantierini cominciare in casa, dove hanno collezionato 5 delle loro 6 vittorie. Tanto che capitan Luca Bonetta e compagni puntano a migliorare il rendimento esterno per evitare i play-out. A fine girone C le prime 8 classificate incroceranno nei play-off le pari grado di quello D. Le squadre da nona a undicesima finiranno lì la stagione. Dalla dodicesima alla quindicesima disputeranno i play-out e solo l'ultima retrocederà dritta in C Gold. Alla Pontoni calcolano la quota salvezza a 20 punti e hanno nel mirino 4 successi. La seconda fase parte con il testacoda fra Guerriero Ubp Padova,  6 punti nel sottogirone C1, e la capolista Janus Basket Fabriano, 22 nel C2. Due gare sono rinviate causa Covid: Vicenza-Teramo a spicchi 2K20 e Goldegans Senigallia-Liofilchem Roseto, perché l'Asl di Teramo ha fermato per due positività i rosetani che il 7 marzo hanno giocato con i teramani. La seconda d'andata di questi ultimi a Monfalcone slitta all'1 aprile e debutteranno nel girone C a Cividale sabato 27 marzo. La seconda fase, con sosta il fine settimana di Pasqua per la Final eight di coppa Italia, finirà il 2 maggio. La B oggi, alle 20.30, debutta con San Vendemiano-Luciana Mosconi Ancona in chiaro sul digitale terrestre (canale 173 in Fvg) e sul canale 814 Sky  per un accordo fra Lnp e Ms Group come già per l'A2.

COPPA ITALIA DI A2 E B A CERVIA E RIMINI A PASQUA

Lega nazionale pallacanestro ha pure reso noto che la Final eight di Coppa sarà ospitata dal 2 al 4 aprile a Cervia, auspice l'assessore comunale allo sport Michela Brunelli moglie di coach Pillastrini, e solo per i quarti di finale di B a Rimini in cui la Gesteco affronterà Agrigento, padroni di casa contro Rieti, Chiusi-Taranto e Fabriano-Bakery Piacenza. Per l'A2 sono qualificate nel girone rosso Forlì sicura del primo posto, Ferrara, Napoli e Scafati la cui classificazione sarà decisa dal recupero del 24 marzo tra salernitani ed estensi. Nel girone verde manca una qualificata che uscirà fra Capo d'Orlando o Torino, mentre Orzinuovi si è aggiunta a Tortona, prima, e toglie il secondo posto all'Old Wild West Apu Udine, battuta all'andata, che entrerà da terza o quarta in Final eight.