focus

Gotti: “Beto attaccante moderno, oggi rimasti in gara fino all’ultimo”

OLIMPICO STADIUM, ROMA, ITALY - 2021/09/23: Luca Gotti coach of Udinese Calcio reacts during the Serie A football match between AS Roma and Udinese calcio. AS Roma won 1-0 over Udinese Calcio. (Photo by Andrea Staccioli/Insidefoto/LightRocket via Getty Images)

Le parole di Luca Gotti post Atalanta a DAZN.

Davide Marchiol

Luca Gotti ha parlato ai microfoni di DAZN dopo il pareggio per 1-1 contro l'Atalanta. Queste le sue dichiarazioni.

Quanto avete lavorato sulla mentalità?

"Ci siamo detti fin dal primo giorno di ritiro quanto fosse importante dare tutto dal punto di vista della mentalità, serve essere tosti durante le partite e oggi lo siamo stati".

Beto ricorda una prima punta fisica vecchio stampo, ma ha anche gamba e ulteriori margini di miglioramento:

"Sì, dal punto di vista giornalistico viene etichettato come attaccante moderno, abbiamo gli esempi di Abraham e Osimhen. Il fatto che tu possa avere un riferimento così spalle alla porta ma che poi può attaccare la profondità ti permette di mettere in grande difficoltà le difese avversarie".

Sul 3-4-3:

"Non volevo concedere spazio tra le linee, anche prendendomi qualche rischio dal punto di vista tattico, ma con il vantaggio di avere alcuni giocatori pronti a partire a campo aperto. Ho messo ragazzi bravi a sfruttare gli spazi. Dopo lo svantaggi abbiamo avuto ol merito di rimanere in gara e abbiamo trovato il pareggio".

Sulle uscite sbagliate sul gol dell'Atalanta:

"Serve un salto di qualità da questo punto di vista da parte di tutti, ci siamo fermati a lamentarci con l'arbitro e abbiamo preso il gol".

 

tutte le notizie di