A sorpresa, l'Udinese ha chiuso ieri per l'arrivo in bianconero di Kevin Bonifazi. Difensore classe '96, Bonifazi arriva dalla Spal in prestito con diritto di riscatto e prenderà il posto in rosa di William Troost Ekong, destinato al Watford. Centrale mancino dotato di un buon fisico e di una forte personalità, abile tecnicamente e nell'impostazione del gioco, per le sue caratteristiche è stato paragonato in passato a Maksimović del Napoli, anche se lo stesso Bonifazi ha dichiarato di ispirarsi ad un totem come Sergio Ramos. 

Kevin Bonifazi nasce a Rieti il 19 maggio del 1996 ed inizia a giocare nel Tor di Quinto, società romana. A quindici anni viene notato dal Siena che lo tessera per il proprio settore giovanile. Rimasto svincolato dopo il fallimento dei bianconeri toscani, Bonifazi viene acquistato dal Torino. Con la Primavera granata, prima di spiccare il salto nel mondo del professionismo, Bonifazi vinse anche un campionato di categoria.

Nell'estate del 2015 il toro lo cede in prestito in Serie B al Benevento con il quale fa il suo esordio nel mondo dei grandi a diciannove anni. In giallorosso il giovane Kevin trova poco spazio e dunque a gennaio rientra al Torino per passare poi alla Casertana in Serie C, sempre in prestito.

Tornato alla base a fine stagione, nell'estate successiva per lui inizia una nuova avventura, ancora in prestito, alla Spal. Con gli estensi Bonifazi gioca una grande stagione contribuendo alla vittoria del campionato di Serie B e alla prima promozione in Serie A del club biancoazzurro. Nella stagione successiva il Torino decide di riconfermarlo ma Bonifazi non trova grande spazio anche per via di un infortunio (saranno solamente sei le presenze nella stagione 2017/18).

Per avere maggiore minutaggio, Bonifazi chiede la cessione e decide di tornare nuovamente in prestito alla Spal, per poter recitare un ruolo da protagonista in Serie A. Effettivamente per lui la stagione 2018/19 è quella della consacrazione e da titolare contribuisce alla salvezza degli estensi. Nell'estate del 2019, la società spallina esercita il proprio diritto d'opzione d'acquisto sul giocatore ma il giorno seguente il Torino esercita il diritto di contro-riscatto.

In granata Bonifazi racimola solamente qualche presenza prima di tornare ancora, per la terza volta, alla Spal, in prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni di euro. Per lui la scorsa stagione è stata sicuramente deludente, un po' in linea con quello che è stato il campionato disastroso della Spal, culminato con la retrocessione.

Ora per lui una nuova chance in Serie A con tanta voglia di riscatto, all'Udinese, dove si giocherà il posto con Samir. I bianconeri, dal canto loro, puntanto su un giovane difensore italiano, fino all'anno scorso nel giro della Nazionale U21 ma anche della Nazionale maggiore. 

Sezione: Focus / Data: Gio 24 settembre 2020 alle 19:58
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print