focus

Due giorni all’esordio ufficiale, che Udinese vedremo?

STADIO GIUSEPPE MEAZZA, MILAN, ITALY - 2021/05/23: Luca Gotti, head coach of Udinese Calcio, looks on during the award ceremony after the Serie A football match between FC Internazionale and Udinese Calcio. FC Internazionale won 5-1 over Udinese Calcio. (Photo by Nicolò Campo/LightRocket via Getty Images)

L'Udinese è pronta per l'imminente esordio davanti ai propri tifosi, Gotti ha pochissimi dubbi, formazione praticamente fatta

Stefano Fabbro

Mancano ormai poco più di 48 ore all'esordio ufficiale dell'Udinese di Luca Gotti in Coppa Italia contro l'Ascoli dell'ex Andrea Sottil, in casa bianconera c'è tanta attesa, soprattutto perché la partita di venerdì sera coinciderà con il tanto atteso ritorno sugli spalti dei tifosi friulani (previsti in circa 10mila) i quali si aspettano vedere i loro beniamini iniziare con il piede giusto la stagione, in vista anche del big match della prima giornata di Serie A, quando alla Dacia Arena arriverà la Juventus di Allegri.

Ma con quale vestito scenderà in campo la squadra di Gotti per l'esordio ufficiale? Sul modulo non ci sono dubbi, sarà infatti ancora 352, una certezza per questa squadra e anche gli 11 che lo comporranno sembrano essere (quasi) delineati. In porta ci sarà il debutto di Silvestri, davanti a lui Gotti dovrà ancora rinunciare a Becao fermo per un affaticamento muscolare da un paio di settimane, toccherà dunque a De Maio giocare di fianco a Nuytinck e Samir, sulle corsie giocheranno sicuramente Molina e la rivelazione del precampionato Destiny Udogie, uno degli osservati speciali dai tifosi assieme a Silvestri. La cerniera centrale sarà molto probabilmente composta da Walace in cabina di regia, con Arslan e il fondamentale Pereyra come mezzali, parte più indietro Makengo, che avrà spazio molto probabilmente a gara in corso, lo stesso potrebbe valere anche per il nuovo arrivato Samardzic, un altro che non vede l'ora di ritagliarsi uno spazio importante in questa squadra.

Il dubbio principale per la formazione riguarda l'attacco: Pussetto sarà sicuramente titolare, recuperato e intoccabile per Gotti, al suo fianco è ballottaggio apertissimo tra Okaka e Cristo Gonzalez, col secondo che potrebbe spuntarla visto che nelle amichevoli molto spesso il tecnico bianconero ha provato questa "strana" coppia con Nacho.

Domani Gotti scioglierà ogni dubbio in rifinitura, ma come detto, la formazione sembra essere quasi delineata, l'Udinese non deve sbagliare il primo appuntamento stagionale, già in passato spesso il primo match di Coppa Italia è stato sottovalutato, quest'anno non deve accadere, perché vincere aiuta a vincere e un risultato positivo sarebbe una bella ventata di ottimismo in vista del proibitivo esordio contro la Vecchia Signora del prossimo weekend.

tutte le notizie di