focus

Deulofeu sta sempre meglio: sarà titolare domenica?

Deulofeu trova il gol del pari. Errore del portiere della Juve che calcia addosso ad Okaka, lo spagnolo non deve fare altro che appoggiare in rete a porta vuota

Lo spagnolo sta sempre meglio e si candida per una maglia da titolare contro lo Spezia, la scelta ora spetta a Gotti

Stefano Fabbro

Dopo una partenza a razzo con due gol in appena 60 minuti giocati ora Gerard Deulofeu vede definitivamente la luce in fondo al tunnel, in queste due settimane di sosta ha potuto lavorare con calma per migliorare ancora di più la sua forma fisica e la confidenza con il campo, mettendosi anche in grande evidenza nel primo tempo dell'amichevole disputata sabato contro Dolomiti Bellunesi, realizzando un gol di pregevole fattura dopo una delle sue serpentine in area di rigore. L'avversario non sarà stato di primo livell0, ma l'ulteriore segnale lanciato dal numero dieci bianconero è stato sicuramente incoraggiante per mister Gotti, il quale ora ha una settimana di tempo per valutare se Gerard è pronto per vestire la maglia da titolare o se, eventualmente, sarà ancora il caso di tenerlo fresco e pronto per l'ultima mezz'ora di gioco, in cui ha già dimostrato di poter essere più che decisivo.

La scelta per mister Gotti non sarà facile, perché se da un lato lo spagnolo ha bisogno anche di cimentarsi dal primo minuto per recuperare la forma migliore e il vero ritmo partita, dall'altro lato la volontà di gestirlo con totale cautela è alta, perché come visto l'anno scorso, il pericolo di una ricaduta potrebbe essere dietro l'angolo, in questo caso comunque Gerard sarebbe comunque protagonista sicuro nel secondo tempo contro lo Spezia, lasciando ancora una volta campo libero a Pussetto dal primo minuto con il Tucu Pereyra alle sue spalle, considerando anche che Success e Beto hanno ancora bisogno di ambientarsi e la forma di Okaka è lontana dalle migliori.

Siamo soltanto ad inizio settimana e in sette giorni le valutazioni possono cambiare e mutare, le sedute al Bruseschi saranno decisive per la scelta finale di Gotti, ma la nota positiva è che rispetto all'anno scorso oggi l'Udinese può contare su un Deulofeu in più, e non importa se alla fine prevarrà la linea precauzionale e della gestione, perché comunque questa linea contro Juventus e Venezia ha portato ottimi risultati, sia per la squadra, sia per il ragazzo ex Barcellona: la palla è in mano a Gotti, consapevole della voglia di rilancio che ha il "dieci" e del bisogno che l'Udinese ha di averlo in forma al 100% per tutta la stagione.

tutte le notizie di