focus

Cristo di nuovo in partenza: è la scelta giusta?

Cristo di nuovo in partenza: è la scelta giusta?

Ancora una volta pare che lo spagnolo non abbia convinto Gotti e il suo staff, il Valladolid preme per averlo da subito in prestito con diritto di riscatto, l'Udinese sta facendo le ultime riflessioni

Stefano Fabbro

Nonostante un precampionato discreto, in cui Gotti spesso lo ha schierato da titolare al fianco di Pussetto (anche nell'esordio ufficiale in Coppa Italia), il destino di Cristo Gonzalez sembra essere ancora segnato da una cessione in prestito in Spagna, questa volta al Real Valladolid che starebbe pressando i bianconeri per averlo subito.

Probabilmente, dunque, neanche questa sarà la volta buona per vedere l'ex canterano del Real Madrid giocarsi le sue carte in maglia bianconera, nonostante le qualità tecniche non gli manchino di certo, ma forse ciò che ancora non convince Gotti e il resto dello staff a puntare su di lui è la carenza fisica che caratterizza il giocatore, troppo leggero per potere affrontare a viso aperto il campionato di Serie A.

Nonostante ciò, in molti tifosi dell'Udinese si stanno chiedendo se questa sia la scelta giusta e non sono in pochi i tifosi che avrebbero concesso volentieri una chance allo spagnolo, d'altronde nelle amichevoli disputate l'attaccante non ha mai giocato male o fornito prestazioni negative, la coppia con Pussetto sembrava anche funzionare, ma dall'altro lato bisogna anche considerare che il recupero di Deulofeu, l'arrivo di Success, la presenza di Okaka e il posto fisso di Pussetto rappresentano degli ostacoli non da poco per il ragazzo per provare a ritagliarsi uno spazio considerevole in questa stagione.

Eppure la scelta della maglia numero 9 sembrava un indizio verso la sua permanenza in bianconero, ma anche quest'estate le sue valigie sembrano essere pronte a riempirsi di nuovo per ripartire in prestito, con un pò di rammarico, perché nonostante fisicamente forse sia troppo leggero, la sensazione è che in casa bianconera non si sia mai deciso fortemente di puntare sulla tecnica e le qualità dello spagnolo, caratteristiche che possiede e che sarebbero potute essere la base per un percorso di crescita in maglia friulana. Ma, verosimilmente, così non sarà, e allora ecco che la maglia numero 9 diventerebbe ancora vacante, un segnale? Probabilmente si, perché a questa squadra mancherebbe soltanto un vero centravanti dalla doppia cifra garantita per poter fare un salto di qualità definitivo, buono l'arrivo di Success, ma quest'ultimo è tutto fuorché una prima punta e allora attenzione agli ultimi giorni di mercato, perché l'Udinese potrebbe muoversi ancora, sia in entrata che in uscita...

tutte le notizie di