Erano cinque anni che l'Udinese non faceva esordire un giovane friulano in Serie A. All'epoca fu il turno di Simone Pontisso, che nel maggio del 2015 esordì nell'ultima giornata di campionato in Sardegna contro il Cagliari. Ieri è toccata invece a Marco Ballarini l'opportunità di poter esordire in Serie A con la maglia dell'Udinese. Tre minuti a partita ormai conclusa che però difficilmente il giovane ragazzo della Primavera bianconera dimenticherà.

Nato a Gorizia il 28 marzo del 2001, Ballarini è stato in questa stagione forse il miglior giocatore della formazione Primavera allenata da Filippo Cristante. Diciannove presenze e cinque reti per un centrocampista dotato di una buona tecnica individuale e di ottime capacità nell'inserimento, forse il suo pezzo forte come testimoniano anche i gol messi a segno in questa stagione. Dai pulcini all'avventura con la Primavera, Ballarini ha sempre militato nell'Udinese, fatta eccezione per un anno passato in prestito alla Triestina, dunque si tratta di un giovane a tutti gli effetti prodotto della cantera friulana. 

Vedere un ragazzo friulano riuscire a fare il grande passo e il salto in Prima squadra è sempre bello. Chissà che in questo finale di stagione, a salvezza si spera già acquisita, ci possa ancora essere spazio per questo ragazzo da tenere d'occhio e, perché no, anche per altri giovani della Primavera. 

Sezione: Focus / Data: Ven 10 luglio 2020 alle 09:00
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print