Gruppo H, la guida

11.06.2018 11:00 di Emanuele Calligaris  articolo letto 216 volte
Gruppo H, la guida

Resta da trattare il gruppo H che sfoggia le nazionali di Polonia, Senegal, Colombia e Giappone. Si presta ad essere il più combattuto e il meno predittivo dei gironi visto l'equilibrio. La Polonia, terza a Germania Ovest '74 e a Spagna '82, con la Colombia, ai quarti di finale a Brasile 2014, restano forse in vantaggio rispetto alle altre due.

La Polonia schiera un 4-4-1-1 con alcune conoscenze della Serie A a cominciare dall'ex Udinese e attualmente giocatore del Napoli Piotr Zieliński. La prima punta macchina da gol è Robert Lewandowski, 29enne del Bayern Monaco.

La Colombia gioca col 4-2-3-1 capitanato dall'attaccante Falcao del Monaco. Degni di nota i trequartisti Cuadrado, giocatore della Juventus e ex Udinese e James Rodríguez del Bayern Monaco.

Il Senegal, ai quarti di finale a Corea del Sud e Giappone 2002, schiera un compatto 4-3-3 capitanato dal centrocampista del West Ham Chiikhou Kouyaté. Attenzione alle cavalcate di Mané del Liverpool sulla fascia sinistra.

Per ultimo il Giappone di Nishino, uscito agli ottavi di finale a Corea del Sud e Giappone 2002 e a Sudafrica 2010, che schiera un solido 4-5-1. A centrocampo è presente il 34enne capitano Makoto Hasebe dell'Eintracht Francoforte. In attacco l'unica punta Okazaki del Leicester City dovrebbe garantire almeno un paio di gol.

Prima giornata: Polonia-Senegal, Colombia-Giappone