calciomercato

Sul mercato in cerca di una punta: fase d’impasse

UDINE, ITALY - JULY 12: Pierpaolo Marino of Udinese Calcio looks on during the Serie A match between Udinese Calcio and  UC Sampdoria at Stadio Friuli on July 12, 2020 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

L'Udinese vuole una punta ma il mercato in entrata al momento è bloccato

Stefano Pontoni

Mercato in stallo in casa Udinese. Dopo l'arrivo di Samardzic il club bianconero valuta un altro colpo in entrata, che possa andare a rinforzare il reparto d'attacco.

Diversi sono i nomi fatti e le piste sondate nelle ultime settimane. Si vuole prendere una punta ma nessuna, però, sembra convincere pienamente.

Il motivo dell'impasse è nella maggior parte dei casi l'ingaggio. Prendiamo ad esempio Lapadula, profilo che piaceva molto ai bianconeri e per il quale c'è stato più di un contatto. In questo caso le richieste della punta, ritenute troppo elevate per quelli che sono i parametri bianconeri, hanno reso complicato l’investimento.

Piaceva Broja, finito al Southampton, piaceva anche Inglese, vecchia fiamma dei Pozzo che sembra destinata a restare al Parma.

Si attendono spiragli negli ultimi giorni di mercato, un'occasione in Italia o all'estero, ma al momento non ci sarebbero piste concrete ma soltanto tante idee. Difficile, quindi, fare un nome preciso.

C'è, nel frattempo, anche da sfoltire la rosa dagli esuberi. Là davanti qualcuno è di troppo. Teodorczyk e Matos sono in partenza, lo stesso Okaka pare avere la valigia in mano. Potrebbe invece restare Cristo Gonzalez, che convinto anche i più scettici in questo pre campionato. Lo spagnolo ha offerte all'estero ma Gotti potrebbe decidere anche di tenerlo in rosa, visto anche un Deulofeu non ancora al 100%.

tutte le notizie di