calciomercato

Larsen out, il pugno duro della società dopo il mancato rinnovo

Larsen out, il pugno duro della società dopo il mancato rinnovo

Dopo 143 presenze, da 5 reti e 9 assist sembra essere giunta al capolinea l'avventura dell'esterno danese

Stefano Pontoni

La tribuna contro il Sassuolo per Stryger Larsen è una sentenza. Ora è chiaro, dopo essere stato per un quinquennio uno dei titolarissimi non fa più parte del progetto bianconero. Nessuna scelta tecnica - la stima di Gotti è rimasta sempre intatta come dimostrano le 11 presenze in campionato - bensì una decisione societaria, "gestionale" come l'ha definita il tecnico. Il problema è quel contratto non rinnovato e la sua intenzione di andare in scadenza. Esclusioni del genere non sono una novità assoluta a Udine. Già in passato i Pozzo avevano usato il pugno duro nei confronti di giocatori indecisi come Iaquinta e Pizarro.

Il rapporto è ormai compromesso, la situazione irrecuperabile. D'altronde le parti, dopo gli ultimi confronti su un ipotetico rinnovo di fine agosto, non si parlano più da tempo. Nessun contatto nelle ultime settimane, ferma la decisione di andare ognuno per la propria strada.

Il danese, visto il buon rendimento anche con la maglia della nazionale, spera ancora nella chiamata di un club che gli permetta di coronare il sogno di giocare le coppe. L'Udinese dal canto suo preferisce a questo punto dare spazio ai giovani Udogie e Soppy.

Ora Stryger deve trovarsi una squadra, forse già a gennaio per evitare di passare altri sei mesi da separato in casa. In estate a provarci veramente era stato il Galatasaray, più timidi gli interessamenti di Genoa e Club Brugge. Il club bianconero è disposto a liberarlo già a gennaio per qualche spicciolo, sicuramente una cifra di molto al di sotto dei 5 milioni richiesti nell'ultima sessione di mercato.

Dalla Turchia fanno sapere che i giallorossi di Istanbul potrebbero rifarsi sotto. Il mercato turco è quello che al momento offre maggiori soluzioni al classe '91, viste anche le conoscenze e i rapporti dei suoi nuovi agenti Hasan Cetinkaya e Ali Dursun. Lui preferirebbe un trasferimento in Francia o in Inghilterra ma da Ligue1 e Premier stentano ad arrivare offerte.

Cosa succederà? La decisione è ormai presa e non si può più tornare indietro.

 

 

tutte le notizie di